Reggio Calabria, i residenti di Via Missori: ” la Villa Comunale deturpata dagli extracomunitari” [FOTO]

villa comunale extracomunitari (2)È un’indecenza,  siamo prigionieri in casa, non sappiamo più a chi rivolgerci“. È questo grido di protesta dei cittadini residenti in  Via Missori, esasperati dalla presenza fissa di un gruppetto di extracomunitari che sembra abbia adottato come punto di ritrovo la villa Comunale a Reggio Calabria. “La villetta- lamentano le famiglie della zona- è diventato il loro punto di extracomunitari che in barba alle più elementari regole della convivenza civile, urlano e imbrattano i monumenti con i loro bisogni”. Questo parco cittadino, secondo un’ ordinanza, la sera dovrebbe essere chiuso al pubblico, ma di fatto i cancelli continuano ad essere aperti anche di notte.   Ai disagi causati dagli schiamazzi notturni si aggiungono quelli legati alla sicurezza e all’igiene pubblica: “Più volte- commenta un residente- mi sono trovano  costretto a sedare una rissa scoppiata nella notte all’interno del parco. Ma la cosa ancor più fastidiosa è che dal mio balcone, con visuale proprio sul parco, vediamo tutto, compresi i loro sederi mentre espletano i  bisogni. È evidente che il gruppetto di giovani extracomunitari abbia scambiato quest’area verde della città per un latrina” .