Reggio Calabria, crolla l’ennesimo albero sul Lungomare. Scopelliti: “dove sono finiti gli ambientalisti? Con me protestavano anche per una foglia…”

Reggio Calabria, crolla l’ennesimo albero sul Lungomare. Scopelliti: “un patrimonio arboreo inestimabile che si deteriora nell’indolenza di chi Amministra e nella disperazione di una città che “paga” la tanto declamata svolta”

scopelliti giuseppe“L’ennesimo albero caduto sul nostro lungomare. Un patrimonio arboreo inestimabile che si deteriora nell’indolenza di chi Amministra e nella disperazione di una città che “paga” la tanto declamata svolta. Reggio Tace’, miseramente. Ancora una volta. E mentre il nostro Giardino Botanico naturale viene piegato dall’incuria e dall’incapacitá, mi chiedo dove siano tutte le associazioni ambientaliste, ecologiste sempre pronte sotto la mia sindacatura a protestare anche per lo “spazzamento” di una foglia. Di loro non si hanno piu notizie:escono dal letargo solo in occasione della Corrireggio, ogni 25 Aprile.  E mentre cadono gli alberi secolari, i depuratori nonfunzionanti rendono il nostro mare non balneabile e le discariche abusive fioriscono in ogni angolo della città, loro, ecologisti ed ambientalisti, da buoni comunisti osservano scrupolosamente l’ordine del silenzio, del voltarsi dall’altra parte, mentre anche l’altra ‘Reggio………Tace”. E’ quanto scrive sul proprio profilo facebook, l’ex sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti.