Reggio Calabria: controllo del territorio a Piazza Garibaldi, Piazza Orange e sul lungomare [DETTAGLI]

PoliziaContinuano, senza sosta, i controlli predisposti nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, elaborato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, estesi all’intero territorio cittadino.

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha effettuato numerosi servizi volti ad una sempre più incisiva attività di controllo del territorio e di prevenzione. A tal proposito, sono stati svolti molteplici controlli alla circolazione stradale presso i luoghi più frequentati del centro città, in particolare in Piazza Garibaldi, Piazza Orange e sul lungomare da parte degli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, coadiuvati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Meridionale” di Siderno, supportati dal personale specializzato del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica che ha documentato l’intera attività operativa e con il supporto operativo del personale e dei mezzi aerei del V Reparto Volo.

Sono stati sottoposti a controllo 262 veicoli, 213 targhe di veicoli sono state analizzate elettronicamente mediante l’utilizzo del Sistema Mercurio. Sono state controllate 104 persone di cui 26 pregiudicate. Sono stati effettuati numerosi controlli alla circolazione ed elevate diverse contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, due delle quali hanno comportato, rispettivamente, il sequestro amministrativo di un veicolo per mancanza di copertura assicurativa e l’immediato ritiro di una patente di guida. Inoltre, sono state effettuate 5 perquisizioni personali, finalizzate alla ricerca di armi, esplosivi e sostanze stupefacenti.

Nel contesto dell’attività operativa svolta, sono stati sottoposti a controllo due venditori ambulanti privi di qualsiasi licenza ed autorizzazione. Il primo è risultato inosservante ad un provvedimento di foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Reggio Calabria, emesso dal Questore della Provincia nel gennaio 2016, per tale inottemperanza l’uomo è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Al secondo, un 55enne residente in provincia di Siracusa, è stato comminato stesso provvedimento di foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Reggio Calabria per 3 anni e contestuale obbligo di presentazione alla Questura di Siracusa. La merce, consistente in decine di scatole di fazzoletti di carta, cerotti ed altro materiale di consumo, è stata debitamente sequestrata, mentre ai due ambulanti privi di titolo autorizzatorio è stato elevato un verbale per vendita ambulante senza licenza di 5.000 euro ciascuno.

Infine, all’esito di un controllo amministrativo di un bar cittadino, è stata notificata al proprietario una sanzione per un ammontare complessivo di 72.000 euro per gravi inottemperanze alla normativa di riferimento.

Il dispositivo di sicurezza dispiegato dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, proseguirà anche nei prossimi giorni in città ed in provincia.