Reggio Calabria: a Sant’Ilario dello Ionio grande partecipazione della popolazione per lo screening oculistico gratuito dei Volontari Vagabondi

A Sant’Ilario dello Ionio (Rc) grande partecipazione della popolazione per lo screening oculistico gratuito dei Volontari Vagabondi

sant'ilario dello ionioIl camper è fermo davanti la Chiesa del Sacro Cuore ,a Sant’Ilario dello Ionio il sole scalda il mattino e dalle 9.30 , la gente attende per effettuare lo screening di prevenzione delle malattie oculistiche. Il progetto sostenuto da Fondazione Con  il Sud denominato “Volontari Vagabondi”  ,diventa itinerante con la seconda tappa del tour del camper oculistico.La sfida dell’evoluzione della solidarietà è vinta,con il dott. Polito medico oculista di Ardore che ha creato ambulatori oculistici in Madagascar,che in modo volontario e con grande professionalità ,visita circa sessanta persone ,tra bambini,anziani e beneficiari minori non accompagnati dello S.P.R.A.R. I risultati della giornata sono importanti ,da interpretare in modo medico e sociologico ,per comprendere la natura delle patologie oculistiche e le cause scatenanti.Nei bambini si sono riscontrate tante cause di astenopia ,dovuta ad uso continuo di smartphone o computer ,con conseguente prescrizione di occhiali da vista.Sociologicamente importante la patologia riscontrata nei beneficiari dello S.P.R.A.R. di Sant’Ilario ,sono stati visitati 16 minori non accompagnati ,tutti con patologia di congiuntivite cronica,dovuta alla notevole esposizione al sole durante il cammino interno  del deserto africano e durante la traversata sui barconi.L’azione di solidarietà è stata resa possibile grazie all’equipe Anpvi Coordinamento regionale della Calabria ,che ha messo a  disposizione il camper medico attrezzato . Il lungo viaggio dei  Volontari Vagabondi continua,con la presenza nella tappa del tour di prevenzione delle malattie della vista ,della responsabile del progetto dott.sa Monica Moscia ,con la presenza del presidente Avonid  Calabria Aldo Franco e la presenza del responsabile della comunicazione del progetto dott.Fulvio D’Ascola,insieme all’animatrice territoriale Maria Teresa D’Agostino ,con l’importante presenza istituzionale del  sindaco di Sant’Ilario dello Ionio ,dott.Pasquale Brizzi.