Categoria: CALABRIAEDITORIALIMETEONEWSSICILIA

Previsioni Meteo, Luglio diventa un incubo in Calabria e Sicilia: caldo infernale fino a metà mese

Tags: caldo calabriacaldo messinaCaldo Reggio CalabriaCaldo SiciliaEstate Calabriaestate messinaEstate Reggio Calabriaestate siciliaMeteo Italia LIVEmeteo messinameteo reggio calabriameteo siciliaPrevisioni Meteoprevisioni meteo calabriaprevisioni meteo messinaPrevisioni Meteo reggio calabriaprevisioni meteo sicilia

Previsioni Meteo, carte spaventose per i prossimi dieci giorni: caldo record fino a +46/+47°C nelle Regioni del Sud tra 12 e 13 Luglio, lungo periodo di siccità che si aggrava in modo catastrofico per tutta l’Italia

Previsioni Meteo- Caldo in aumento sull’Italia in questi giorni: alle ore 13:30 di oggi avevamo già temperature molto elevate in tutto il Paese con +36°C a Rende e Oristano, +35°C a Roma, Guidonia, Frosinone, Benevento, Cassino, Caserta, Foggia e Alghero, +34°C a Firenze, Jesi, Merano, Cosenza, Iglesias, Tivoli, Mantova, Ferrara e Cerignola, +33°C a Milano, Bologna, Reggio Calabria, Grosseto, Siena, Sassari, Avellino e Caltanissetta, +32°C a Torino, Brescia, Viterbo, Prato, Pisa, Modena, Alessandria, Forlì, Vercelli, Olbia, Latina e Cesena.

Sono temperature che nel pomeriggio aumenteranno ancora ovunque di 2-3°C, andando a lambire i +40°C nelle zone interne di Calabria, Sardegna e Lazio, le Regioni dove la colonnina di mercurio oggi raggiungerà i picchi più elevati. Ma domani sarà ancora peggio, e così via giorno dopo giorno, una lunga e drammatica escalation di caldo Africano.

Non è il semplice e normale “caldo estivo”, ma molto di più. Anche Luglio adesso sta degenerando in una mostruosa anomalia positiva: sembrava potesse essere un mese fresco e instabile secondo gli aggiornamenti previsionali dei giorni scorsi, invece i centro di calcolo hanno nuovamente ribaltato le proiezioni per le prossime settimane con l’inesorabile ritorno dell’Anticiclone Sub-Tropicale che da oggi, e almeno fino a metà mese (quindi per altri dieci giorni!) continuerà ad infiammare l’Italia. Sarà una terribile escalation del caldo che nei prossimi giorni, tra Venerdì 7 e Sabato 8 porterà le temperature fino a +40°C un po’ ovunque, specie nelle zone interne del Centro/Nord. Poi tra Domenica sera e Lunedì mattina avremo qualche temporale al Nord con un lieve calo termico, ma ancora caldo fino a +40°C al Centro/sud.

La prossima settimana, tra Martedì 11 e Giovedì 13, la più intensa risalita dell’Anticiclone africano che infiammerà il Centro/Sud. I giorni più caldi saranno proprio 12 e 13 Luglio, Mercoledì e Giovedì della prossima settimana, con temperature che supereranno i +45°C in molte località di Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Persino nel Lazio e in Abruzzo potremmo vedere temperature eccezionalmente elevate, di oltre +43°C. Nelle zone interne di Calabria e Sicilia non sono da escludere punte di +46/+47°C. Sarà un’ondata di caldo pazzesca, molto più intensa di quella da record che abbiamo già dovuto patire a fine Giugno.

La siccità rischia di diventare una catastrofe: non cadrà una goccia d’acqua neanche nei prossimi dieci giorni, e gli incendi continueranno a divampare su tutte le Regioni in modo sempre più grave ed esteso. Il Paese è irriconoscibile: le mappe satellitari mostrano una Penisola completamente arida, secca, dalla colorazione giallastra. Il paragone con gli stessi giorni degli scorsi anni è drammatico: lì dove c’era una vegetazione verde e ricca, adesso abbiamo polvere e sete. E siamo ancora a inizio luglio: verosimilmente trascorreranno almeno altri due mesi (abbondanti), soprattutto al Centro/Sud, senza piogge significative (a meno di clamorose evoluzioni climatiche). Le conseguenze saranno terribili.