Previsioni Meteo, Luglio diventa un incubo in Calabria e Sicilia: caldo infernale fino a metà mese

Previsioni Meteo, carte spaventose per i prossimi dieci giorni: caldo record fino a +46/+47°C nelle Regioni del Sud tra 12 e 13 Luglio, lungo periodo di siccità che si aggrava in modo catastrofico per tutta l’Italia

CaldoPrevisioni Meteo- Caldo in aumento sull’Italia in questi giorni: alle ore 13:30 di oggi avevamo già temperature molto elevate in tutto il Paese con +36°C a Rende e Oristano, +35°C a Roma, Guidonia, Frosinone, Benevento, Cassino, Caserta, Foggia e Alghero, +34°C a Firenze, Jesi, Merano, Cosenza, Iglesias, Tivoli, Mantova, Ferrara e Cerignola, +33°C a Milano, Bologna, Reggio Calabria, Grosseto, Siena, Sassari, Avellino e Caltanissetta, +32°C a Torino, Brescia, Viterbo, Prato, Pisa, Modena, Alessandria, Forlì, Vercelli, Olbia, Latina e Cesena.

Sono temperature che nel pomeriggio aumenteranno ancora ovunque di 2-3°C, andando a lambire i +40°C nelle zone interne di Calabria, Sardegna e Lazio, le Regioni dove la colonnina di mercurio oggi raggiungerà i picchi più elevati. Ma domani sarà ancora peggio, e così via giorno dopo giorno, una lunga e drammatica escalation di caldo Africano.

Non è il semplice e normale “caldo estivo”, ma molto di più. Anche Luglio adesso sta degenerando in una mostruosa anomalia positiva: sembrava potesse essere un mese fresco e instabile secondo gli aggiornamenti previsionali dei giorni scorsi, invece i centro di calcolo hanno nuovamente ribaltato le proiezioni per le prossime settimane con l’inesorabile ritorno dell’Anticiclone Sub-Tropicale che da oggi, e almeno fino a metà mese (quindi per altri dieci giorni!) continuerà ad infiammare l’Italia. Sarà una terribile escalation del caldo che nei prossimi giorni, tra Venerdì 7 e Sabato 8 porterà le temperature fino a +40°C un po’ ovunque, specie nelle zone interne del Centro/Nord. Poi tra Domenica sera e Lunedì mattina avremo qualche temporale al Nord con un lieve calo termico, ma ancora caldo fino a +40°C al Centro/sud.

La prossima settimana, tra Martedì 11 e Giovedì 13, la più intensa risalita dell’Anticiclone africano che infiammerà il Centro/Sud. I giorni più caldi saranno proprio 12 e 13 Luglio, Mercoledì e Giovedì della prossima settimana, con temperature che supereranno i +45°C in molte località di Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Persino nel Lazio e in Abruzzo potremmo vedere temperature eccezionalmente elevate, di oltre +43°C. Nelle zone interne di Calabria e Sicilia non sono da escludere punte di +46/+47°C. Sarà un’ondata di caldo pazzesca, molto più intensa di quella da record che abbiamo già dovuto patire a fine Giugno.

La siccità rischia di diventare una catastrofe: non cadrà una goccia d’acqua neanche nei prossimi dieci giorni, e gli incendi continueranno a divampare su tutte le Regioni in modo sempre più grave ed esteso. Il Paese è irriconoscibile: le mappe satellitari mostrano una Penisola completamente arida, secca, dalla colorazione giallastra. Il paragone con gli stessi giorni degli scorsi anni è drammatico: lì dove c’era una vegetazione verde e ricca, adesso abbiamo polvere e sete. E siamo ancora a inizio luglio: verosimilmente trascorreranno almeno altri due mesi (abbondanti), soprattutto al Centro/Sud, senza piogge significative (a meno di clamorose evoluzioni climatiche). Le conseguenze saranno terribili.