Piattaforme di trading, come scegliere la migliore per te

Piattaforme di trading: sceglierne una significa compiere una scelta molto personale e soggettiva, in grado di rappresentare l’ultimo passo di un percorso che inizia con una domanda ben ricorrente: che cosa vorresti da una piattaforma di trading?

Piattaforme-di-tradingQuando si tratta di scegliere il proprio operatore di riferimento con il quale realizzare specifiche operazioni di trading online, non è sufficiente dare fiducia a uno dei broker presenti nella lista migliori piattaforme di trading per potersi garantire le migliori soddisfazioni. Scegliere una piattaforma di trading significa infatti compiere una scelta molto personale e soggettiva, in grado di rappresentare l’ultimo passo di un percorso che inizia con una domanda ben ricorrente: che cosa vorresti da una piattaforma di trading?

La facilità d’uso è il primo requisito

Naturalmente, quanto sopra non sta a significare che non esistano dei requisiti e delle “guide” che possono indirizzarti nell’individuazione rapida del miglior broker. Tra di essi, il primo requisito ben condivisibile non può che essere rappresentato dalla facilità di utilizzo della piattaforma: il servizio di trading al quale ti rivolgi deve garantirti l’accesso a qualsiasi funzionalità informativa e dispositiva in modo rapido ed efficace, e deve permetterti di poter avere sempre sotto controllo le operazioni che porrai in essere, in linea con il tuo modello di trading preferito. La facilità d’uso non è solamente un requisito fondamentale per tutti i trader neofiti: lo è anche per chi è esperto e magari, in questi giorni, sta valutando la possibilità di ricorrere a un cambio di operatore. Cerca di avere cura di selezionare un broker che ti possa garantire il migliore impatto e la migliore usabilità: l’utilizzo di un conto demo ti sarà certamente d’aiuto per poter toccare con mano se effettivamente la piattaorma di trading proposta dal broker faccia al caso tuo.

Cerca la personalizzazione nel trading

Chiaramente, non è sufficiente che la piattaforma di trading sia semplice da utilizzare per poterti permettere di individuare il miglior broker in circolazione. È infatti molto probabile che ben presto andrai a valutare altri requisiti oltre a quello dell’immediatezza nell’utilizzo, e che per tanto andrai ad accompagnare l’elemento della semplicità con tutti gli altri elementi che renderanno più personalizzabile il trading online. Tra i principali, non possiamo che consigliarti di tenere sotto controllo la presenza di un servizio di trading automatico, gli alert (via SMS o email) che ti avvisano nel momento in cui si verifica una determinata situazione, i servizi di backtesting per poter sperimentare il funzionamento di una strategia nel passato, il trading virtuale, la creazione di indicatori personalizzati, le analisi informative (tecniche e fondamentali). Altro requisito fondamentale sarà poi rappresentato dalla presenza di un’app mobile per il trading online: il trading in mobilità è sempre più frequente, e anche se per il momento non hai l’intenzione di sostituire il trading da “postazione fissa” con il mobile trading, è pur sempre opportuno cercare di portarsi un po’ avanti e prevedere l’eventualità che un domani tu abbia a che fare con una buona app per il mobile trading. L’elenco dei requisiti per poter individuare una buona piattaforma di trading non finisce certamente qua. Dalla presenza di un servizio di assistenza in lingua italiana alla presenza di un’area didattica e formativa, si potrebbe andare avanti ancora a lungo. E tu che ne pensi? Quale elemento ritieni più utile nell’individuazione del tuo nuovo broker di fiducia?