‘Ndrangheta, Mazzotta: “mi appello ai calabresi affinchè vincano l’omertà e scelgano di stare con lo Stato”

Il Procuratore generale di Catanzaro chiede ai calabresi di vincere l’omertà e unirsi allo Stato nella lotta alla ‘ndrangheta

raffaele-mazzottaLa ‘ndrangheta può essere definitivamente sconfitta. Per questo mi appello ai calabresi affinché vincano l’omertà e scelgano di stare con lo Stato“. Ad affermarlo è il Procuratore generale di Catanzaro, Raffaele Mazzotta, che dopo oltre 45 anni di servizio lascia la magistratura per raggiunti limiti di età. “La magistratura – ha detto Mazzotta nel corso della cerimonia di commiato - è stata la mia vita. Le ho dedicato ogni mia energia e tutto il mio impegno. Per questo oggi, nella tristezza di dover lasciare, sento anche l’orgoglio e la soddisfazione per quanto ho fatto“. L’ormai ex procuratore generale, nel suo breve discorso, ha ringraziato i magistrati del distretto, il personale della polizia giudiziaria ed amministrativo e gli avvocati.