‘Ndrangheta, Cafiero de Raho: “ieri a Polsi sono mancati i media nazionali”

polsi1Il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria Federico de Raho, ha criticato l’assenza ieri a Polsi, in Aspromonte, dei mass media nazionali e la scarsa partecipazione dei media locali “all’incontro con il ministro dell’Interno Minniti” in occasione del dibattito sul tema “Madonna di Polsi, la simbologia del santuario tra sacro e legalita’”. “Se l’opinione pubblica locale e nazionale non dovesse percepire correttamente lo sforzo posto in essere oggi dallo Stato – ha sottolineato de Raho parlando con i giornalisti a margine della conferenza stampa sull’operazione Mandamento – si rischia di perdere la battaglia a difesa della dignita’ delle persone e dei diritti. Ieri a Polsi, nel Santuario della Madonna della Montagna, alle spalle di San Luca in Aspromonte, dove si celebravano riti di affiliazione e riunioni di tutte le ‘ndrine della Ndrangheta, la Chiesa e lo Stato, per inverare le parole del Papa, hanno avviato un percorso di saldatura che vogliamo sia foriero di risultati per la Calabria e per il nostro Paese”.