‘Ndrangheta, 116 arresti a Reggio Calabria. Bindi: “lo Stato c’è e fa la sua parte”

bindi-4“La maxioperazione dei Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria, coordinata dalla DDA di Reggio Calabria, rappresenta un colpo durissimo al cuore della ‘ndrangheta”. Così in una nota la presidente della commissione Antimafia Rosy Bindi. “Sono state colpite le cosche dei principali centri della Locride, che controllavano in modo ferreo e brutale la vita economica, politica amministrativa e civile di quel territorio. Si conferma l’articolazione unitaria della ‘ndrangheta, la sua capacità di infiltrarsi nel tessuto produttivo e le modalità corruttive con le quali afferma il suo potere. Questo nuovo importante successo, frutto dell’impegno costante e straordinario messo in campo dalle forze dell’ordine e dalla Procura reggina, è anche una smentita con i fatti della presunta impunità dei mafiosi e la loro pretesa di sostituirsi allo Stato. Lo Stato c’è e fa la sua parte nel contrasto dell’illegalità, un messaggio di speranza per la Calabria onesta che non si piega alle intimidazioni ‘ndranghetiste”, conclude Bindi.

Reggio Calabria, storico colpo alla ‘Ndrangheta: ecco tutti i NOMI dei 116 arrestati [DETTAGLI, INTERCETTAZIONI e VIDEO]

‘Ndrangheta, 116 arresti a Reggio Calabria. Le intercettazioni del figlio del boss: “qui lo Stato sono io”