Montebello Jonico (Rc): lunedì si procederà ad attivare il serbatoio idrico sito in località Prastarà

Serbatoio Idrico Prastatà-Saline Joniche“Lunedì 10 luglio si procederà ad attivare il serbatoio idrico sito in località Prastarà, nella borgata Mantineo di Saline. Un serbatoio comunale di ampia capienza, costruito negli anni 2007/2010 e rimasto abbandonato ai piedi delle monumentali rocche di Prastarà, quale cattedrale nel deserto. Una importante opera per la cui attivazione, però, si è dovuto prima procedere alla riparazione della condotta di adduzione verso le borgate di Caracciolino e Indile, bruciata in più punti da ripetuti incendi, e successivamente, nei mesi passati, alla programmazione finanziaria, alla progettazione ed alla costruzione delle condotte di collegamento verso le borgate di Guardia, Tigani, Cosentino e Pulicà, mai realizzate e finanche non previste nel progetto originario. Il nuovo serbatoio permetterà di mettere “a riposo” il piccolo serbatoio comunale di Tigani e migliorare il servizio idrico in tutte le borgate circostanti. Non appena possibile, ma c’è il massimo impegno dell’amministrazione comunale, si procederà alla realizzazione delle condotte di adduzione verso le borgate di Blambi e Mantineo sia per migliorare il servizio idrico in quelle località ma anche, se permesso dalle diverse altimetrie, per eliminare l’attuale costoso e poco efficiente sistema di autoclave alimentato dal serbatoio di Cufò. L’attivazione del serbatoio di Prastarà, dopo i tanti interventi in altre località: San Giorgio di Molaro/Mastropietro, Stinò/Lianò, sorgente Sauccio che porta l’acqua nel serbatoio “due arie” in Fossato Jonico, è la prova dell’attenzione e dello sforzo che l’amministrazione comunale sta compiendo nel campo del sistema idrico comunale per migliorare il servizio reso ai cittadini. Su questa strada di rinnovamento e di potenziamento l’amministrazione comunale continuerà con determinazione. Si coglie l’occasione, considerato che la stagione estiva comporta obbligatoriamente un aumento dei consumi di acqua potabile, per fare un appello ai cittadini perché usino correttamente l’acqua potabile, evitando usi impropri e sprechi che determinano disagi all’uso domestico. L’amministrazione comunale, d’intesa con l’impresa che gestisce la manutenzione del servizio idrico integrato, tenterà ogni via per evitare disservizi e disagi, con apposite e brevi turnazioni e se possibile anche con qualche maggiore fornitura da parte della SORICAL, ma è sopratutto indispensabile che vi sia una seria assunzione di responsabilità da parte dei cittadini per evitare usi impropri e sperpero di acqua. Nei prossimi giorni, a tal fine, sarà emanata apposita ordinanza per richiamare all’attenzione dei cittadini la necessità di rispettare le norme sull’uso corretto dell’acqua potabile e le sanzioni contro gli abusi”. E’ quanto scrive in una nota il sindaco Ugo Suraci.