Migranti, naufragio nell’Egeo: 7 vittime, anche 5 bimbi

immigrati (1) Almeno 7 persone, 2 donne e 5 bambini, sono morte nel naufragio di un barcone di migranti nel mar Egeo, avvenuto nella tarda serata di ieri. Lo riferisce la guardia costiera turca. Il natante, diretto verso le isole greche, è affondato al largo di Cesme, località costiera nella provincia di Smirne. Secondo le autorità marittime di Ankara, a bordo c’erano 18 persone, 9 delle quali – 4 iracheni, 3 somali e 2 siriani – soccorse in mare. Proseguono inoltre le ricerche di un altro migrante, che risulta disperso. Il presunto scafista avrebbe invece abbandonato il barcone mentre stava affondando ed è ora ricercato. Nelle operazioni di salvataggio sono stati impiegati 3 navi e un elicottero. Dall’accordo Ue-Turchia del marzo 2016, il flusso di migranti e rifugiati verso le isole greche si è ridotto a una media quotidiana di poche decine, facendo diminuire sensibilmente anche il numero degli incidenti in mare