Messina: Vincenzo Barbaro è il nuovo procuratore generale

barbaroIl nuovo procuratore generale della Repubblica a Messina è Vincenzo Barbaro, lo ha deciso a maggioranza il Csm. Con soli quattro voti di vantaggio rispetto al suo competitor Saieva Barbaro subentra al catanese Giovanni D’Angelo. Da otto anni procuratore aggiunto, Barbaro ha alle spalle una serie di processi che hanno segnato la cronaca giudiziaria dell’ultimo ventennio: da “Aula Magna” sulla compravendita di materie all’Universita’, a Tangentopoli, Peloritana2 (guerra di mafia negli anni 90-93), Panta Rei (infiltrazioni calabresi all’universita’ con compravendita di esami) e poi varie operazioni di mafia (“Mattanza” e “Arcipelago” – criminalita’ di Giostra). E’ stato segretario dell’Anm a Reggio Calabria e presidente a Messina. Barbaro è in magistratura dal ’79, prima come pretore a Palmi e poi a Reggio Calabria, quindi alla procura circondariale e infine alla procura di Messina dal ’95.