Messina, sparatoria davanti al M’Ama: fermati due ventenni [NOMI e DETTAGLI]

Sparatoria davanti al M’Ama a Messina, si costituiscono due ventenni

carabinieriHanno deciso di costituirsi i due  ventenni ritenuti responsabili della sparatoria davanti al M’Ama avvenuta nella notte di venerdì scorso, in cui è rimasta ferita una 34enne.  Oggi alla presenza dei rispettivi avvocati Alessandro Cute’, 22 anni, e Gianfranco Aloisi, 23 anni si sono auto accusati di essere i responsabili del raid. Restano confermati i sospetti dei militari: i due avrebbero sparato contro il locale per vendicarsi contro uno dei buttafuori che non li aveva fatti entrare. Da giorni i militari della Compagnia Centro erano impegnati nelle perquisizioni e nei controlli a tappeto al rione Mangialupi.