Messina: Fabio Bonasera e “In un cielo di stelle scadenti” a Glirrerammare

copertina-bonaseraIn un cielo di stelle scadenti” protagonista alla rassegna Unconventionally Summer, il prossimo martedì primo agosto, alle 18,30, al lido Glirrerammare di Messina. L’autore, Fabio Bonasera, converserà con Eliana Camaioni e Fabrizio Palmieri a proposito del suo secondo romanzo, già vincitore nel 2014, come inedito, del premio speciale Circe.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale Demetra, in collaborazione con Libreria Doralice, Art Star Academy, La setta dei Lettori Estinti, Lido Gli Irrerammare, Town Howse.

“In un cielo di stelle scadenti”, edito da Ferrari Editore, è una storia che disegna il desiderio di una fuga per trovare se stessi, ma anche la paura di scegliere. Ironico, intimista, esilarante, diretto, a tratti provocatorio, il romanzo interpreta le fragilità e le potenzialità, spesso inespresse, che caratterizzano il clima della società contemporanea. Con vetriolica lucidità, l’autore mette a nudo stereotipi e contraddizioni, per consegnarci una favola moderna che disegna personaggi dai contorni drammaticamente reali ma anche grotteschi, in bilico tra crisi d’identità e voglia di affermazione. Una spietata e romantica dichiarazione d’amore, nei confronti di un’umanità immatura e distratta, immersa… in un cielo di stelle scadenti.

Fabio Bonasera, 46enne giornalista e scrittore messinese, è attualmente editorialista de L’Eco del Sud e insegnante di diritto alle scuole superiori. Ha lavorato per diverse testate in Veneto e Lombardia, compreso il quotidiano Il Gazzettino di Venezia, dove per diverso tempo si è occupato di cronaca bianca e politica. Con ricerche, scoop e interviste ha raccontato la storia e i retroscena del Carroccio nel libro “Inganno Padano – La vera storia della Lega Nord” (in collaborazione con Davide Romano, 2010). Il suo nome è presente nell’elenco degli scrittori messinesi contemporanei del Museo multimediale “Le scalinate dell’arte”. “In un cielo di stelle scadenti” è il suo secondo romanzo, che fa seguito al successo ottenuto con “Libero, anzi no, disoccupato” (Ferrari Editore, 2015).