Messina fa il tifo per Riccardo Gallina: l’atleta non vedente domani attraverserà lo Stretto a nuoto

È attesa a Messina per l’impresa di Riccardo Gallina, l’atleta non vedente domani si cimenterà nella Traversata dello Stretto, insieme a lui la figlia e e le ragazze del RarinantesItaly Nuoto Pinnato Torino

20429634_1594191983944662_680826322067889157_nÈ grande attesa a Messina per l’impresa di Riccardo Gallina, atleta non vedente che domani si cimenterà nella traversata dello Stretto. L’iniziativa,  nasce dall’idea di raccogliere fondi da destinare a SportABILI Alba onlus, per offrire alle persone con qualsiasi tipo di disabilità la possibilità di mettersi in gioco attraverso lo sport. Il cinquantatreenne Gallina, non vedente dall’età di tre, già campione di nuoto pinnato nelle gare di velocità categoria Senior S13, attraverserà a nuoto lo Stretto di Messina, accompagnato nell’impresa dalla figlia Elisa e da sei atlete della squadra giovanile femminile del RarinantesItaly Nuoto Pinnato Torino, provenienti da quattro Continenti diversi: Africa, America del Sud, Asia ed Europa. Gallina ha già conquistato due medaglie d’oro nelle gare di velocità 50 e 100 metri pinne al quinto Campionato italiano-diversamente abili, che si è svolto lo scorso novembre nella piscina comunale di San Vito al Tagliamento; da sempre dedica il suo tempo libero allo sport soprattutto in acqua. Nel 2012 si è iscritto ad un corso di apnea con la Mondapnea, disciplina che pratica ancora oggi.  Per attraversare i 3 km di mare che separano la Sicilia dalla Calabria, i nuotatori saranno assistiti dalla Cooperativa Colapesce, autorizzata dalla Capitaneria di Porto di Messina, mentre il pronto intervento medico sarà garantito da un gruppo di barche che seguiranno la traversata.