Messina, conclusa la Summer School “Sustainability and Life Cycle Thinking”

A Messina si è conclusa ufficialmente la Summer School “Sustainability and Life Cycle Thinking”

Summer fotoSi è conclusa oggi, presso l’Accademia dei Pericolanti, la Summer School “Sustainability and Life Cycle Thinking – The integration of economic, environmental and social issues for the design of sustainable urban systems”, diretta dal prof. Giuseppe Ioppolo e dalla prof.ssa Roberta Salomone docenti del Dipartimento di Economia dell’Ateneo peloritano.

Parte integrante del progetto intitolato “A novel approach to Urban Metabolism: Integration of economics, environmental and social issues for the design of sustainable urban system”, coordinato dal prof. Ioppolo, la scuola ha riscosso vivo interesse e partecipazione. L’obiettivo principale della Summer School è stato quello di approfondire il tema della sostenibilità su scala urbana e, contestualmente, definire lo stato attuale dell’arte delle applicazioni, delle metodologie e degli strumenti basati sul ciclo di vita, nonché la loro attuazione, a livello urbano, come supporto decisionale per policy makers, aziende e gli altri soggetti interessati.

Numerosi i docenti provenienti da prestigiose Università nazionali e internazionali (Spagna, Olanda, Marocco, Polonia, India, Iran, Germania, Giappone).

Nel corso delle attività, gli studenti sono stati fattivamente coinvolti in lezioni e casi studio riguardanti, in maniera complementare, le tre dimensioni della sostenibilità (ambientale, economica e sociale). Ciclicamente, si sono svolte alcune sessioni di scambio e confronto, in cui i giovani ricercatori ha presentato ed esposto le proprie attività di ricerca. Le lezioni conclusive sono state tenute dalla prof.ssa Marzia Traverso, docente presso l’Università tecnologica di Aachen in Germania e dalla prof.ssa Sonia Valdivia, proveniente dall’Università Leuphana di Lüneburg e fra i responsabili del World Resources Forum (Svizzera). L’intervento del prof. Alessandro Ruggieri, Rettore dell’Università della Tuscia di Viterbo, ha invece contraddistinto la chiusura dei lavori.
L’atto conclusivo della scuola è stato, inoltre, ripreso da una troupe del programma televisivo di Rai 1 “La vita in diretta” ed andrà in onda lunedì prossimo, con interviste e dichiarazioni rilasciate dai protagonisti.