La Calabria presente al XV European Congress of Psychology ad Amsterdam

La Calabria sarà presente al XV European Congress of Psychology che andrà in scena ad Amsterdam dal 12 al 14 luglio

cittadella regione calabriaA dispetto di quanti sempre più in Calabria, e più in generale in Italia, pensano al fenomeno migratorio come a una minaccia da cui difendersi, a un problema da risolvere, in molti lo considerano invece come una risorsa da valorizzare per costituire una società ricca di culture diverse e ben integrate fra loro.

Tra questi ultimi sicuramente vi sono i molti professionisti che prestano la propria opera nel campo dell’accoglienza dei rifugiati e dei richiedenti protezione internazionale. Due di loro, il dott. Alberto Polito (psicologo) e la dott.ssa Simonetta Bonadies (psicologa e psicoterapeuta), soci dell’associazione A tu per tu, presenteranno una ricerca al 100% made in Calabria presso il XV European Congress of Psychology che si terrà dal 12 al 14 Luglio ad Amsterdam, in Olanda. Il congresso, organizzato dall’Associazione degli Psicologi della Germania e dall’Associazione degli Psicologi del Belgio, prevede più di 200 sessioni di lavoro con oltre 1000 psicologi che esporranno i propri lavori.

La ricerca intitolata “The psychological evaluation of asylum seekers: the Lüscher Color Test as a tool for analysis of integration and autonomy difficulties” è frutto di più di un anno di indagini che hanno coinvolto 200 richiedenti asilo politico ospitati in 9 SPRAR delle provincie di Cosenza e Reggio Calabria (Africo, Acquaformosa, Calanna, Gioiosa Ionica, Melicuccà, Rizziconi, San Benedetto Ullano, San Giorgio Albanese e Villa San Giovanni). L’obiettivo era quello di validare il Test dei Colori di Lüscher per la valutazione del livello di integrazione e di autonomia dei richiedenti protezione internazionale.

Il Test dei Colori di Lüscher, ideato da Max Lüscher nel 1946, è un test proiettivo di grande flessibilità e affidabilità che, attraverso una facile somministrazione, permette di evidenziare le dinamiche che stanno alla base di disagi psicologici, adattivi, comportamentali e psicosomatici.