Kitesurfing: dal 12 al 17 a Gizzeria Lido gli europei

Kitesurfing Dal 12 al 17 luglio prossimi Gizzeria Lido, sulla costa tirrenica calabrese, nel lametino, sara’ nuovamente la capitale del kitesurfing ospitando i campionati europei Ttr, con la presenza di circa 120 iscritti, provenienti da ogni parte del mondo. Gli atleti, in quello che e’ il primo evento di questo tipo in vista dei campionati olimpici del prossimo anno in Argentina, si fronteggeranno con una tavola racing, aquiloni liberi, con batterie a partire dai sedicesimi, con 3 categorie: juniores maschi, juniores femminili, open maschili. Questo mentre dal 19 al 23 luglio si svolgera’ la competizione slalom windsurf. Domani, in occasione della cerimonia di in inaugurazione del torno, nella struttura Hang loose beach (Hlb) che ospitera’ la competizione sportiva, in programma alle 17, e’ prevista la presenza del ministro allo sport Luca Lotti. “L’Hlb – ha detto Mirco Birbini, presidente dell’associazione internazionale del kitesurf – e’ sempre stata garanzia sia di organizzazione che di logistica e Gizzeria negli anni si e’ confermata come tappa fissa che non ha bisogno di presentazioni agli atleti o alle federazioni”. Soddisfatto perche’ e’ ricaduta nuovamente su Gizzeria la scelta della “location da parte della federazione sia per le condizioni meteo che per quelle organizzative”, e’ stato il titolare dell’Hlb, Luca Valentini. Sul richiamo anche dal punto di vista del rilancio turistico per questa zona, si e’ soffermato il sindaco di Gizzeria Pietro Raso, che ha raccontato di essere stato contattato da “un’agenzia romana per conto di un imprenditore russo che, scoperta la zona per via del kite, ha chiesto la disponibilita’ di una villa”. Dal canto suo, l’assessore regionale Francesco Russo, ha evidenziato che “manifestazioni di questo tipo sono vetrine di primo piano. Questa di Gizzeria e’ una buona pratica che portero’ ad esempio”. Russo ha poi ricordato che “abbiamo 800 chilometri di costa, non fine a se’ stessa ma collegata all’entroterra attraverso i fiumi e le attrattive paesaggistiche”. Il trofeo sara’ dedicato all’operatore radio televisivo della Rai Marcello Le Piane morto prematuramente un mese fa e che si era dedicato con impegno alla riuscita delle varie manifestazioni che si sono succedute in questi anni.