Interventi di derattizzazione e disinfestazione a Motta San Giovanni (Rc)

assessore comunale Mimmo InfortunaAl fine di garantire un territorio sicuro, salubre e accogliente, su indicazione del sindaco Giovanni Verduci e dell’assessore comunale all’Ambiente, Mimmo Infortuna, gli uffici comunali hanno programmato degli interventi di derattizzazione e disinfestazione che nei prossimi giorni interesseranno l’intero territorio di Motta San Giovanni. Giovedì 6 luglio verrà eseguito il servizio di derattizzazione nelle frazioni di Motta San Giovanni, Valanidi e Paterriti. L’intervento proseguirà venerdì 7 luglio nelle frazioni di Cambareri e Lazzaro. Lunedì 10 luglio, a partire dalle 22.00, verrà eseguito il servizio di disinfestazione e deblattizzazione a Motta San Giovanni, Valanidi e Paterriti. Martedì 11 luglio il servizio interesserà, sempre a partire dalle 22.00, le frazioni Cambareri e Lazzaro.   L’intero servizio sarà effettuato secondo misure di profilassi ASP, nel completo rispetto dell’ambiente e delle normative vigenti in materia. Alla popolazione si consiglia di avere cura degli animali domestici e si ricorda che tutti i prodotti impiegati, naturali o di sintesi, sono rigorosamente controllati dal Ministero della Sanità e che gli interventi sono mirati ai biotipi infestanti (topi, blatte, mosche e zanzare) per eliminare solo l’organismo bersaglio, agendo in maniera selettiva, senza danneggiare l’ambiente o effettuare trattamenti tossici per altri organismi. “Siamo impegnati quotidianamente – dichiara l’assessore all’Ambiente Mimmo Infortuna – per garantire che il nostro territorio sia un luogo accogliente e salubre. Nelle linee programmatiche enunciate dal sindaco Giovanni Verduci e approvate dal Consiglio comunale, l’ambiente occupa un posto importante per lo sviluppo e la crescita del nostro comprensorio, per migliorare la qualità della vita di chi risiede o trascorre anche brevi periodi a Motta San Giovanni.  Sono stati già realizzati alcuni interventi di pulizia e piccole bonifiche – conclude l’assessore comunale – vigileremo contando sulla collaborazione di tutti i cittadini che dovranno essere sentinelle di civiltà a difesa della nostra comunità”.