Inceneritore di Pace del Mela: “un insulto alla volontà popolare”

Il Comitato dei cittadini contro l’incenerito del Mela: “il Commissario appena si insediato si dichiara favorevole, vergognosa giravolta del Comune “

Pace del MelaCalpestata sia la volontà popolare espressa con un referendum cittadino un anno fa (quando il NO vinse con il 96%), sia la delibera di consiglio comunale che due anni fa ha espresso contrarietà senza se e senza ma a qualsiasi forma di incenerimento sul territorio comunale.
 
La nuova posizione del Comune è stata formalizzata nell’ultima conferenza dei servizi AIA, dove il Commissario era l’unico rappresentate degli enti locali presente, accompagnato dal Presidente del consiglio comunale Gavino Paulesu. La conferenza ha infatti approvato il Parere Istruttorio Conclusivo (PIC) della Commissione AIA, favorevole al progetto di A2A, sebbene nelle precedenti conferenze tale Parere non fosse stato condiviso dall’ex esperto del comune Eugenio Cottone.
Il Commissario dichiara peraltro di aver preventivamente ascoltato i consiglieri comunali, sebbene non sia stato ancora convocato alcun consiglio comunale dal suo insediamento.
 
Giudichiamo molto grave tutto ciò, non perchè l’inceneritore abbia ottenuto alcuna autorizzazione (che spetta al provvedimento finale VIA), ma perchè la posizione del Comune di San Filippo del Mela potrebbe pesare sulla decisione finale.
 
Invitiamo la cittadinanza a mobilitarsi contro questo inaccettabile insulto alla volontà popolare ed alla salute dei cittadini della Valle del Mela“- scrive in una nota il Comitato dei cittadini contro l’incenerito del Mela.