Incendio Messina, INTERVISTA all’eroe dell’Annunziata: “ho visto i piromani, erano in due” [VIDEO]

Incendi a Messina, l’intervista a un cittadino che ha visto con i propri occhi due uomini appiccare il fuoco tra le colline dell’Annunziata

beppe midolo ”Ho visto due uomini addentrarsi tra le colline e appiccare il fuoco, la scena è stata raccapricciante“- così racconta ai microfoni di StrettoWeb Beppe Midoli, cittadino di Messina che da domenica è  in prima linea a fianco della Protezione Civile, del Corpo della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco. Beppe non fa parte della macchina dei soccorsi, è semplicemente un cittadino dal grande cuore che ha deciso di prestare aiuto volontario agli abitanti delle zone colpite dall’incendio. Beppe domenica era a San Michele per prestare soccorso ai  residenti le cui case era circondate dalle fiamme. C’era anche ieri pomeriggio al Polo Universitario dell’Annunziata, mentre aiutava il personale a sgomberare i cavalli dalle strutture e prima che il fuoco arrivasse a lambire il maneggio. Beppe, non vuole essere definito un eroe, ma per noi è certamente uno degli angeli della città. Poteva tranquillamente stare a casa ad assistere da lontano a quanto accadeva. Invece era lì, in prima fila, e noi di StrettoWeb insieme a lui. Molte delle immagini dell’incendio che vi abbiamo mostrato in questi  giorni sono sue. Sono immagini che immortalano scenari terribili, di gente in lacrime, di interi paesaggi in fiamme. Beppe ha vissuto tutto in prima linea, compreso l’attimo in cui due piromani nel pomeriggio di domenica hanno appiccato le fiamme tra le colline di Giostra e l’Annunziata. Riportiamo di seguito l’intervista integrale rilasciata da Beppe in esclusiva per StrettoWeb.