In Sicilia il Festival delle Orestiadi di Gibellina

In Sicilia a partire da domani ci sarà la XXXVI edizione del Festival Orestiadi di Gibellina

A291Mercoledì 19 luglio alle 21.15, alla XXXVI edizione del Festival delle Orestiadi di Gibellina diretto dal M° Claudio Collovà, Teatro della Città presenta Centomila, uno, nessuno, un racconto ironico eseguito da Giuseppe Pambieri. Videoproiezioni saranno fruibili durante lo spettacolo a cura di Claudia Ammendola e Sara Angelucci. Il multiforme universo dello scrittore siciliano è disegnato attraverso le figure più significative della sua vita, delle sue opere e del suo pensiero.

Il 2017 è l’anno in cui ricorre il 150° anniversario dalla nascita di Luigi Pirandello, che nelle sue opere ha sempre inteso rappresentare tratti salienti della sua biografia, intimamente tormentata e ricchissima di produzioni letterarie. Giuseppe Pambieri, allievo di Giorgio Strehler, nel 1970 appena venticinquenne si reca in Sicilia, nel prestigioso palcoscenico del Teatro Greco di Siracusa per interpretare L’Ippolito di Euripide, sancendo un legame autentico con l’isola siciliana a cui spesso ritorna, nella sua folta e premiatissima carriera di attore, dividendosi tra tv, teatro e cinema.

paladino2Da domani e inoltre il 26 luglio, il 2, 8 e 12 agosto alle 19.00 sarà possibile assistere gratuitamente alla visione del documentario ORESTIADI trentacinque, realizzato da Leandro Picarella per QUINTOSENSOE1/2 e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Scuola Nazionale di Cinema, sede Sicilia.

Il pubblico delle Orestiadi potrà usufruire degli spazi della Fondazione per visitare il Museo delle Trame Mediterranee. Le nuove mostre allestite, curate dall’Arch. Vincenzo Fiammetta, in coincidenza con le date dei primi due spettacoli, sono le seguenti: Mimmo Paladino a Gibellina, il cui vernissage è avvenuto sabato 15 luglio alla Fondazione Orestiadi; domenica 16 si è svolta l’inaugurazione di A29 Palermo Gibellina, pitture e sculture degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Sarà possibile degustare i prodotti gastronomici a chilometro zero accompagnandoli con quanto disponibile dalla variegata offerta della cantina Tenute Orestiadi anche quest’anno.