“Il Pompiere paura non ne ha”: l’inno del coraggio ed il rispetto delle Curve Italiane per la categoria [VIDEO]

Il pompiere paura non ne ha”: i cori, gli striscioni e gli applausi verso il corpo dei Vigili del Fuoco accompagnano sempre di più da tempo, le partite di calcio in tutto il territorio nazionale

vigili-del-fuoco-copiaNelle emergenze loro sono sempre in prima fila, pronti a portare soccorso alle popolazioni in difficoltà. L’elenco degli interventi ordinari e straordinari nel corso degli anni dimostra che questo corpo non opera ”solo con il fuoco”, nonostante il periodo critico in atto, l’intervento dei vigili del fuoco è sempre un atto di soccorso pubblico, nel senso più generale (dai dissesti statici agli scenari alluvionali, dai terremoti ai  rilasci incontrollati di energia o rischi nucleari,dai gas tossici biologici e chimici ecc. ”Santa Barbara vi protegge, noi vi rispettiamo“; “Il pompiere, paura non ne ha”, i cori, gli striscioni e gli applausi verso la il corpo dei vigili del fuoco accompagnano sempre di più da tempo le partite di calcio in tutto il territorio nazionale.

vigili del fuocoDiffuso tra le tifoserie di diverse squadre di calcio, l’inno dei pompieri è un coro di rispetto e devozione nei confronti della categoria, un coro che veniva e viene tuttora intonato dal vigile del fuoco  per infondere coraggio ai compagni e per sconfiggere la paura in situazioni estreme.

Le grandi emergenze, pur nella loro drammaticità, assumono anche una valenza di verifica della crescita del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco come capacità di risposta dello stesso, addestramento e formazione degli uomini, visione e gestione di scenari di crisi e soprattutto la consapevolezza delle difficoltà connesse, alle  scarse risorse a disposizione. I tifosi che frequentano le curve e molti cittadini riconoscono l’impegno del corpo e delle difficoltà logistiche nella quale essi operano. Le immagini parlano chiaro migliaia e migliaia di ettari devastati solo in questi giorni ed una lotta contro quegli atti vili e  delinquenziali di persone  che non hanno neanche la minima idea del danno procurato al territorio….il loro territorio. Un inno di forza e coraggio, provocazione, goliardia ed allo stesso tempo rispetto reciproco tra chi lancia un fumogeno in campo e chi lo raccoglie per spegnerlo, una sorta di rispetto e devozione dell’operato altrui. un gesto spontaneo come l’omaggio spontaneo di ieri all’interocorpo dei vigili del fuoco organizzata da persone appartenenti al gruppo NOCS di Messina che hanno esposto lo striscione i fronte l’ingresso principale del Comando.

nocs messinaGli eroi delle recenti emergenze incendi che hanno colpito la Sicilia e la Calabria negli ultimi giorni ma anche  l’impegno nelle zone terremotate, alluvionate e in tutti quei luoghi dove si presentano emergenze. Nella serata di ieri, 13 luglio, si è svolta una manifestazione spontanea di gratitudine organizzata , dedicando uno specifico striscione, esposto d, e intonando alcuni cori per ringraziare i Vigili del Fuoco. Il compito principale è quello di aiutare le altre persone anche a rischio della propria vita così dal testo viene fuori il coraggio e la tenacia che devono possedere i pompieri per compiere tutti i loro doveri. E’ un coro sempre più diffuso tra le curve di tutta Italia, storicamente e antropologicamente  distanti se non rivali  con Carabinieri, Polizia ecc,  il coro che parte spesso dai gradoni delle curve, è un inno di forza e coraggio, provocazione, goliardia: il rispetto reciproco tra chi lancia un fumogeno in campo e chi lo raccoglie per spegnerlo. 

vigili del fuocoQuesto dei pompieri è un coro divenuto virale tra i movimenti ultras delle curve italiane, un coro che oltre l‘adattabilità dello  stesso allo stadio è l’inno che viene intonato per omaggiare il  corpo più ammirato dagli italiani, perlomeno in ambito calcistico; una  stima reciproca tra chi  indossa la divisa e chi canta, come in curva c’è tradizione e passione, c’è  la volontà di tramandare alle più giovani generazioni di colleghi, i valori dell’amicizia, rispetto e solidarietà  alla base dello spirito del Corpo e dell’agire quotidiano.

Inno e Video

“Il corpo nazionale dei vigili del fuoco
salviam la vita agli altri il resto conta poco
il pompiere paura non ne ha
il pompiere paura non ne ha
portiamo il soccorso a chi ci chiede aiuto
un giorno senza rischio per noi e’ non vissuto
il pompiere paura non ne ha
il pompiere paura non ne ha
anche se di notte suona la sirena
quando noi usciamo nessuno piu’ ci frena
il pompiere paura non ne ha
il pompiere paura non ne ha
quando le fiamme avanzano non abbiam timore
abbiamo santa barbara dentro il nostro cuore
il pompiere paura non ne ha
il pompiere paura non ne ha”