Il COISP presente all’assemblea pubblica a San Luca (Rc)

DSCN5396Una delegazione reggina del CoISP – il sindacato indipendente di polizia, guidata dal segretario provinciale Emilio Musacchio composta dal Segretario Aggiunto Leonardo Patitucci e dal Segretario Sebastiano Vecchio, ha “partecipato all’assemblea pubblica al comune di San Luca (RC) convocata da un comitato spontaneo “pro san luca” tenutasi nel pomeriggio del 26 u.s., dove si discuteva delle prossime elezioni amministrative. Il CoISP si è presentato a San Luca per sostenere la candidatura, lanciata dal giudice Romano De Grazia, del Segretario Nazionale Giuseppe Brugnano come espressione di legalità e di senso dello stato in un territorio in cui lo stato sembra essere off limits. Durante l’intervento il Segretario Nazionale Giuseppe Brugnano ha invitato la cittadinanza e le espressioni politiche del territorio ad invertire il senso di marcia che ha portato san luca ad essere conosciuto nel mondo come espressione dell’antistato e della criminalità organizzata, Brugnano ha detto che la vera rivoluzione ci sarà quando la comunità inizierà a collaborare fattivamente con le forze di polizia e la magistratura… senza alcun dubbio, invece si è formato un movimento spontaneo il – Movimento Civico pro San Luca – in rappresentanza della San Luca onesta e laboriosa che si oppone decisamente alla campagna mediatica ghettizzante a cui è stata sottoposta l’intera cittadinanza per le colpe dei singoli. Il Movimento cittadino si è resa parte attiva a raccogliere le segnalazioni di criticità del territorio ed a farsi portavoce con le Istituzioni, un gran passo avanti, certo l’intervento del segretario nazionale ha subito suscitato “mal di pancia” tra alcuni presenti in sala consiliare i quali hanno abbandonato l’evento. È chiaro a tutti che «San Luca non vuole morire, San Luca non deve morire!»