Gioia Tauro Marina senza acqua dal pomeriggio del 7 luglio: “nessuna comunicazione ufficiale disagi tra i cittadini”

acqua“Buona parte della Città di Gioia Tauro è senza acqua dai rubinetti dal pomeriggio del 7 luglio ed ora, a quasi 24 ore, monta anche la rabbia per i gravissimi disagi in capo a chi in casa ha anziani, persone con disabilità e bambini. Nessuna comunicazione è arrivata da parte del Comune con i cittadini esasperati senza sapere cosa potere fare per evitare al minimo i problemi tanto da stare valutando, per i rischi sanitari che ne potrebbero derivare, il coinvolgimento dell’ufficiale sanitario. Riferiscono infuriati che di colpo ieri è venuta a mancare l’erogazione del servizio di acqua potabile in modo pressoché totale alla Marina di Gioia Tauro, sia nelle abitazioni che nei luoghi dove vengono gestite attività commerciali e se il problema dovesse perdurare si chiamerebbe interruzione di pubblico servizio. Ad una Gioia Tauro – che ancora annaspa e non si è ripresa dai gravissimi disagi e dai rischi sanitari con i quali è costretta a convivere da oltre un anno, derivanti dalla mancata regolare raccolta dei rifiuti, con micro discariche sparse in ogni luogo pubblico e disagi derivanti dalla mancanza di un’isola ecologica comunale dove confluire il rifiuto differenziato – sicuramente non serviva, in piena estate, anche una emergenza sanitaria da mancata erogazione di acqua”. E’ quanto scrive in una nota il Coordinamento Fare! Città di Gioia Tauro.