Emergenza incendi in Calabria, sindaco di San Pietro in Guarano: “oggi c’era emergenza ovunque, i soccorsi sono arrivati tardi”

A San Pietro in Guarano un uomo è morto mentre cercava di spegnere un incendio: il sindaco lamenta il ritardo nei soccorsi, impegnati in altre emergenze

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

“In questa frazione, San Benedetto, c’è qualche problema, sta operando in questo momento solo un elicottero, ci sono i vigili del fuoco con mezzi di terra, ma ci vorrebbe qualcosa anche dall’alto, tipo un Canadair. Ci e’ stato promesso che dovrebbe arrivare a breve. C’era bisogno di qualche mezzo aereo forse un pochino prima”. Così Francesco Cozza, sindaco di San Pietro in Guarano in Provincia di Cosenza, è intervenuto a Radio 24, in merito agli Incendi che stanno devastando la zona e che oggi hanno causato la morte di un uomo. “Dovrebbe avere respirato fumo – afferma il sindaco riferendosi alla vittima – e poi e’ rimasto li’. Cercava di spegnere l’incendio vicino a casa sua. Noi avevamo allertato subito anche il 118 perche’ c’erano delle persone cardiopatiche che non stavano bene in case che abbiamo fatto evacuare”. “La prima segnalazione – aggiunge poi Cozza – l’abbiamo fatta tra le 7.30 e le 8.00, sono arrivati i mezzi, ma c’era bisogno di qualcosa in piu’. Ci hanno detto che dovevamo attendere per i mezzi aerei ma mi rendo conto che l’emergenza oggi era dovunque”.