Emergenza incendi a Reggio Calabria, continua l’attività dell’unità di crisi istituita in Prefettura

2017-07-14..15 incendio sterpi s.giovannello (2)Prosegue l’attività di monitoraggio della situazione del territorio da parte dell’Unita’ di crisi istituita in Prefettura su impulso del prefetto Michele di Bari, che ha disposto l’integrazione del tavolo tecnico con la presenza dei Militari dell’Esercito “Assetti di Pubblica Calamita’” del V Reggimento Fanteria Aosta dell’omonima Brigata Meccanizzata di Messina, al fine di rafforzare il sistema di intervento e di controllo dei fronti di fuoco. Massima attenzione, riferisce la Prefettura, “e’ rivolta alla situazione del quartiere Ciambra di Gioia Tauro, dopo il vasto incendio da cui e’ stata interessata una discarica abusiva prossima allo stesso, nell’ambito delle iniziative gia’ intraprese e finalizzate al recupero delle condizioni igienico sanitarie e di vivibilita’ del sito per i residenti di quella comunita’. Come e’ noto, infatti, nelle scorse settimane, si sono svolti diversi incontri alla presenza del Prefetto, della Commissione straordinaria, della Protezione civile regionale, in sinergia con il citato Ente e con l’Aterp, volti ad assicurare l’attivita’ di risanamento del quartiere attraverso la bonifica dell’area. Nella giornata di ieri i Vigili del fuoco, insieme con il personale della protezione civile comunale, hanno proceduto a delimitare l’area combusta e a separare i restanti materiali di rifiuto di indeterminata composizione, in attesa della caratterizzazione da parte dell’Arpacal che sara’ effettuata il prossimo lunedi’, ai fini dello smaltimento gia’ disposto dalla Commissione Straordinaria”. Attualmente due squadre dei Vigili del fuoco sono impegnate nello spegnimento dei focolai residui presso la discarica con l’ausilio di una pala meccanica, fornita dal Comune, per lo smassamento dei rifiuti combusti.