Crotone: sequestrata piantagione di marijuana tipo skunk, avrebbe fruttato oltre 100mila euro

Crotone: sono state sequestrate, in una piantagione insistente in un terreno sito in Fra.ne Papanice, circa 50 piante di marijuana del tipo skunk

guardia-di-finanzaA seguito di indagini in materia di traffico di sostanze stupefacenti, condotte autonomamente dalle Fiamme Gialle calabresi della Compagnia della Guardia di Finanza di Crotone, con l’ausilio degli elicotteri della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Lamezia Terme, sono state sequestrate, in una piantagione insistente in un terreno sito in Fra.ne Papanice, circa 50 piante di cannabis del tipo skunk. Le piante, in ottime condizioni vegetative, nascoste da fitti rovi e raggiungibili per mezzo di un cunicolo abilmente occultato sotto la vegetazione avevano un’altezza media superiore ai 2,5 metri ed un peso complessivo di circa un quintale e mezzo. Oltre allo stupefacente sono stati posti sotto sequestro gli attrezzi agricoli, i fertilizzanti utilizzati per la coltivazione e l’impianto di irrigazione a goccia con relativa motopompa autoadescante. Il quantitativo sequestrato avrebbe portato, una volta sul mercato, un cospicuo introito alla criminalità locale quantificabile in oltre 100.000 euro, importo che si sarebbe duplicato una volta raggiunte le piazze di spaccio per la vendita al dettaglio. Depositata presso la Procura della Repubblica competente la comunicazione della notizia di reato contro ignoti, continuano le indagini per l’identificazione dei responsabili. Prosegue incessante e sempre vigile l’attività delle Fiamme Gialle Pitagoriche, finalizzata alla ricerca e alla repressione dei reati nell’ambito del traffico di sostanze stupefacenti.