Cosenza, tutto pronto per l’edizione 2017 della Summer School “Giornate d’Europa”

Ad Aieta in Provincia di Cosenza è tutto pronto per l’edizione 2017 della Summer School “Giornate d’Europa”

Aieta-quarto-borgo-più-bello-dItalia-nella-provincia-di-Cosenza“Europa, 60 anni insieme – Uniti e diversi”. Il tema dell’edizione 2017 della Summer School “Giornate d’Europa” affronta le criticità dell’Unione proprio mentre ricorrono i 60 anni dai Trattati di Roma.

Uno sguardo critico, analitico, chiarificatore ma non scettico, per rafforzare l’idea di Europa partendo dal basso, dai giovani e dalla cultura.

Da domani pomeriggio (lunedì 24 luglio) si ripete l’esperienza del “Laboratorio di pensiero” ormai affermato e conosciuto a livello internazionale, nato da un’idea di Gennaro Cosentino e promosso dall’Associazione Socio-Culturale Centro Rinascimento. Il Palazzo Rinascimentale di Aieta farà ancora una volta da cornice all’università estiva, che si propone come scopo la diffusione della cultura europeista attraverso la conoscenza dell’Europa di oggi e dello spirito che è alla base della sua nascita. Dall’impegno dei padri fondatori alle di difficoltà di oggi.
L’impronta storica è data dall’esperienza degli intellettuali del Cercle de Coppet che, già agli inizi dell’Ottocento, si riunirono intorno a M.me de Stael, nel castello sul lago Lemano, per progettare una nuova Europa, unita sotto il segno della cultura  e della valorizzazione delle differenze.  Aieta come Coppet riproponendo lo spirito del Manifesto di  Ventotene: insomma è l’Europa che riparte dal basso, da piccoli centri ricchi di storia e cultura, capaci di custodire importanti eredità storiche e promuovere l’idea di Europa nuova. Il tema che corsisti e docenti affronteranno quest’anno è quello dello stare insieme nella diversità. Le tante diversità già insite nel vecchio continente e quelle nuove che arrivano con i flussi migratori.  Il programma didattico prevede approfondimenti di Diritto dell’Unione Europea, Economia, Sociologia, Storia dell’Europa, Storia delle relazioni internazionali, Storia dell’integrazione europea. Il corso, che avrà luogo dal 24 al 29 luglio, sarà affiancato da escursioni sul territorio, volte a far conoscere le bellezze del patrimonio storico-artistico del Pollino e dell’Alto Tirreno Cosentino. Nell’ambito della Summer School, dopo il successo delle passate edizioni, si svolgerà  il sesto ciclo di seminari sui Fondi Comunitari (FESR e FSE) a cura del Dipartimento Programmazione Nazionale Comunitaria della Regione Calabria.

Un percorso rigoroso di studio ma anche di piacevole condivisione del paese di Aieta, capitale calabrese del Rinascimento, entrato nel Club dei Borghi più Belli d’Italia.

E l’edizione 2017 rinnova la  collaborazione col Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria, del Dipartimento di Scienze Politiche Jean Monnet della Seconda Università di Napoli, del Cercle de Coppet, e delle istituzioni territoriali: la Regione Calabria, l’Ente Parco Nazionale del Pollino, il Comune di Aieta, la Fondazione Carical, la BCC Mediocrati,.

Il progetto “Giornate d’Europa” ha preso ormai il volo, costituendo un punto di riferimento internazionale di studio, confronto, crescita culturale, grazie al contributo di docenti provenienti da prestigiose università e di ospiti qualificati.

I nuovi cittadini europei, che costituiscono la vera anima dell’Europa che deve cambiare, ripartono con consapevolezza e cultura, per essere protagonisti. La Summer School di Aieta ne è ormai esempio concreto.