Catanzaro, rivolta nel circolo Pd: “via il gruppo dirigente calabrese”

primarie pd “La debacle elettorale del Pd di Catanzaro, passato dal 10 al 5%, rappresenta il cortocircuito tra la base e il gruppo dirigente, che se ne deve andare”. Lo afferma Pasquale Squillace, nel rassegnare le dimissioni dalla segreteria del Circolo Lauria di Catanzaro, uno dei piu’ importanti circoli Pd della Calabria. Squillace, insieme ad una gran parte degli iscritti al Circolo, chiede le dimissioni in massa del gruppo dirigente regionale. “Solo cosi’ – afferma – torneremo sui nostri passi. La situazione che si e’ creata e’ insopportabile ed è responsabilità politica del segretario nazionale Matteo Renzi, il quale continua imperterrito a non ascoltare il grido d’allarme dei territori. Continuando cosi’, sara’ travolto non solo lui, ma tutto il Partito democratico”.