Catania: corruzione sull’accoglienza di minori immigrati, 3 arresti

Catania: tratte in arresto tre persone con l’accusa di corruzione, falso in atto pubblico e maltrattamenti

carabinieriI carabinieri di Giarre, su ordine della procura di Catania hanno tratto in arresto tre persone con l’accusa, a vario titolo, di corruzione, falso in atto pubblico e maltrattamenti nell’ambito della gestione dei minori stranieri non accompagnati giunti sul territorio italiano in occasione degli sbarchi di migranti. Iminori venivano affidati alle Comunità gestite dagli indagati, strutture fatiscenti e prive delle necessarie autorizzazioni. Nell’ambito del procedimento, nel quale sono indagati altri 7 soggetti (alcuni dei quali dipendenti ed ex dipendenti dei comuni coinvolti nell’accoglienza), è stata inoltre richiesta una misura interdittiva nei confronti di un dipendente del Comune di Sant’Alfio.