Capo d’Orlando: il Presidente del Consiglio Comunale ha salutato “L’Agenda Ritrovata”, la ciclostaffetta itinerante organizzata in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Via D’Amelio

galipò borsellinoIl Presidente del Consiglio Comunale di Capo d’Orlando Carmelo Galipò ha salutato ieri “L’Agenda Ritrovata”, la ciclostaffetta itinerante organizzata in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Via D’Amelio, in cui persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta. La carovana in bicicletta ha fatto tappa a Capo d’Orlando e presso l’Hotel La Tartaruga ha incontrato uno degli storici fondatori dell’Acio, Sarino Damiano, il direttivo dell’Associazione Antiracket, il Presidente del Consiglio Galipò ed il delegato alla cultura Giacomo Miracola. Al progetto del “L’Agenda Ritrovata” partecipano il Movimento delle Agende Rosse, nato per volere di Salvatore Borsellino nel 2007, Radio Popolare di Milano e la Federazione Italiana Amici della Bicicletta. “E’ stato un onore incontrare Salvatore Borsellino ed ascoltare con emozione il racconto della drammatica storia dell’uccisione del Magistrato palermitano ucciso da Cosa Nostra in un vile agguato sotto l’abitazione materna, in quello che Paolo Borsellino definiva il suo nido – ha commentato Carmelo Galipò – e riaffermare, proprio in occasione del venticinquesimo anniversario della strage, i principi dello stato di diritto, di giustizia e di eguaglianza. Accompagniamo l’agenda rossa, simbolicamente ritrovata, in questo suo viaggio di ritorno a Palermo e non ci rassegniamo alla teoria che anche la verità sia morta nel giorno della strage”