Caos migranti a Castell’Umberto, oggi l’incontro in Prefettura. Lionetto: “lo Stato stabilisca una relazione con i sindaci”

Caos migranti a Castell’Umberto: oggi il vertice con il Prefetto di Messina,  47 i sindaci presenti

Prefettura messinaE’ in corso, presso la Prefettura di Messina, il vertice presieduto dal Prefetto Francesca Ferrandino, per fare il punto definitivo sulla situazione dopo le barricate di un gruppo di sindaci a Castell’Umberto per l’arrivo di 50 giovani richiedenti asilo. Sabato scorso il sindaco di Castell’Umberto Lionetto Civa aveva dato vita ad un presidio pacifico permanente davanti all’ex hotel ”Canguro”, che ospita i migranti. “Non siamo contro l’accoglienza- aveva spiegato il sindaco – ma questa deve avvenire in strutture idonee e in modo condiviso”. Sono 47 i sindaci del messinese presenti all’incontro a Messina.  ”Al prefetto- ha dichiarato il sindaco di Castell’Umberto Lionetto Civa prima della riunione – chiederemo innanzitutto che lo Stato stabilisca una relazione con i sindaci sul tema dell’accoglienza dei migranti, piuttosto che con le cooperative e gli albergatori. Siamo a favore della concreta applicazione del parametro di 2,5 migranti per mille abitanti e chiederemo che sia seguito effettivamente, in modo che sia fatta la giusta integrazione”.  ”Ripeto: non siamo razzisti ne’ contrari all’accoglienza, ma con criterio, ma non e’ possibile- continua il sindaco . Oggi consegneremo una lista di tutti i cittadini che non riescono ad arrivare alla fine del mese”.