Camusso in visita alla tendopoli di San Ferdinando

susanna camusso“Mancano le parole. Non sono condizioni degne di un paese civile. Ho visto persone vivere una condizione terribile e disumana, ho trovato bambini, donne e uomini che soli affrontano con un coraggio e una forza d’animo straordinaria difficoltà disumane”. Lo ha detto Susanna Camusso visitando la tendopoli di San Ferdinando che ospita 600 migranti. “Venendo qui e guardando i fallimenti di uno Stato incapace di avere una politica dell’accoglienza degna di questo nome – ha aggiunto – capisci quanto strumentali e ingiuste siano le polemiche di una politica che governando nel passato alimenta l’odio esasperando i toni. Dovrebbe imparare dalla loro forza d’animo. Dovrebbe smetterla di fomentare l’odio per un voto in più. Le istituzioni non potranno mai dirsi tali e ottenere il rispetto dei cittadini se non fanno dei diritti di chi lavora, a prescindere dalle origini, e dell’integrazione, la prima preoccupazione. Prima di tutto si tratta di una battaglia di libertà e civiltà”.