Calabria, SS.106: approvato il Megalotto “Sibari-Roseto”

OLIVERIO E I SINDACI DELLALTO IONIO COSENTINOOggi, dopo un anno di lavoro, di incontri e discussioni, dopo un’azione forte e continua della Regione e dei Sindaci su ANAS e sulle amministrazioni statali interessate, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha espresso parere positivo sul secondo lotto del progetto definitivo del Megalotto della 106 Jonica “Sibari-Roseto Capo Spulico” il cui costo ammonta ad un miliardo e 234 milioni di euro, determinando così, di fatto, lo sblocco dell’iter amministrativo e quindi la prossima realizzazione dell’intervento.

Il Presidente Mario Oliverio ha partecipato personalmente ai lavori del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, nel corso dei quali ha dichiarato: “L’opera che oggi discutiamo è strategica per la Calabria: rappresenta la seconda porta di accesso al nostro territorio, dopo l’autostrada Salerno Reggio Calabria, favorendo l’accessibilità della nostra regione, congiungendo finalmente il corridoio Adriatico al corridoio Jonico e all’autostrada SA-RC, attraverso l’asse viario Sibari-Firmo. La più grande opera pubblica programmata oggi in Italia, con un investimento di un miliardo 234 milioni, oggi possiamo affermare che si realizza. Si chiude così una telenovela durata oltre 10 anni. Si determineranno ricadute positive per lo sviluppo della Regione e per i territori interessati, con immediate positive conseguenze anche per l’occupazione”.

Devo dare atto e ringraziare -ha concluso il Presidente Oliverio- il Ministro Del Rio per l’impegno costante profuso per portare a buon fine questa importante opera strategica per l’accessibilità e la crescita della Calabria”.