Calabria, Russo: “la nostra regione prova a rialzare la testa”

Russo: “La Calabria prova a rialzare la testa”

assessore-russo-320x240“L’accordo sottoscritto tra il Mise e la Regione Calabria sui contratti di sviluppo e l’approvazione da parte del Consiglio Superiore dei LLPP del progetto per il macrolotto 3 della ss 106 sono due fatti che concretizzano la tenace azione della Giunta regionale ed evidenziano un proficuo confronto con il Governo nazionale”. E’ quanto afferma, in una nota, l’assessore regionale alla Logistica, Francesco Russo. “Sono i risultati -prosegue- di un governo reale dei processi economici e sociali che non ha nulla a che vedere con il gossip della politica. I contratti di sviluppo, con una previsione di investimenti per 280 milioni di euro per le attività produttive, chiamano in causa una sfida alta  che investe sia la pubblica amministrazione che il mondo dell’impresa sul terreno della produttività nella utilizzazione di risorse pubbliche, della competitività sui mercati e sulle ricadute occupazionali. I lavori per la realizzazione del macrolotto 3 della s.s. 106 all’altezza della Sibaritide sono un decisivo tassello nella modernizzazione della direttrice stradale jonico-adriatica, un fattore-insieme alla nuova ferrovia ionica – trainante dello sviluppo delle aree ioniche ed un’occasione per importanti immediate ricadute occupazionali nel comparto delle costruzioni. “La Calabria prova a rialzare la testa”. Questa affermazione, a commento dei dati SVIMEZ  sull’economia del 2016, trova concreto riscontro in quello che sta producendo la Giunta regionale che, dopo la fase di pianificazione-programmazione delle risorse, comincia a vedere risultati che si toccano con mano”. “La stagione dei cantieri e della spesa produttiva -conclude Russo- è ormai avviata ed i prossimi due anni saranno di pieno impegno per portare a compimento progetti ed opere.”