Arghillà, Catona, Gallico ed Archi: l’Assessore Marcianò dà il via ai lavori di videosorveglianza

marcianòPronti per la consegna dei lavori di video sorveglianza che interesseranno la zona nord della città. ” Sono tre volte contenta  come assessore ai Lavori  Pubblici  per l’ incredibile lavoro fatto dai tecnici del settore, come assessore delegato alla “Dismissione  del Ghetto  di Arghilla’” perché questo e’ stato il primo argomento di discussione al Tavolo che si riunisce periodicamente per affrontare e risolvere le problematiche di questo quartiere e  come assessore alla Legalita’ che in uno con le tante criticità del territorio ha l’ obbligo di mettere in campo presidi utili a garantire la sicurezza della cittadinanza”. All’esito della gara esperita con celerità e professionalità dalla SUA che ha accolto la necessità del Settore LLPP di accelerare al massimo i tempi di gara per non perdere l’importante finanziamento, come promesso diamo il via ai lavori relativi alla ” Realizzazione di un sistema di video sorveglianza e lettori targa con estensione della rete in fibra ottica per rendere più sicure e sottoposte al controllo delle forze dell’ordine le aree di Arghillà-Gallico-Archi” – il cui quadro economico posto a base di gara prevedeva una spesa complessiva di € 1.368.626,85 di cui e 999.600,00 per lavori a base d’appalto. ”L’intervento è stato fortemente voluto da questa Amministrazione e partirà grazie all’impegno, la  professionalità e la caparbietà di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti appartenenti non solo ai Settore LLPP ed al Settore Welfare e Politiche Comunitarie del Comune ed ovviamente  grazie al prezioso lavoro dei dipendenti della SUA provinciale. Ringrazio particolarmente  per la fattiva collaborazione e sintonia tutte le Forze dell’Ordine preposte a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica cittadina, Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza”. La ditta esecutrice dell’ intervento sarà la Grasso Forniture S.r.l.,  per un importo complessivo  di € 805.074,03 oltre IVA di legge ed oneri di sicurezza, ed e’ risultata aggiudicataria su 36  Operatori economici partecipanti.  ”Non è stato facile conseguire tale importante traguardo che consentirà di confermare gli impegni assunti sia con i nostri concittadini delle periferie che saranno interessati dall’intervento e sia con le autorità cittadine preposte al controllo ed all’ordine pubblico della nostra Città metropolitana”. Inizialmente  l’intervento è stato oggetto di partecipazione ad un Bando PISR regionale dove vedeva le Province coinvolte per la realizzazione dei contratti locali di sicurezza, ed ove l’intervento in parola era risultato in posizione utile per il finanziamento, per poi essere inserito grazie all’azione attenta dell’amministrazione nel Progetto integrato di Sviluppo Regionale denominato “Legalità e Sicurezza in Calabria” attraverso la realizzazione dei contratti locali di sicurezza, in attuazione della Programmazione Regionale Unitaria 2007-2013 POR Calabria FESR 2007-2013 Linea di intervento 4.3.1.2. Azioni per la realizzazione dei contratti locali di sicurezza. Il serio lavoro dei tecnici ci ha consentito in  in data 12.07.2016, dopo che il progetto definitivo ha superato la verifica del competente settore regionale di  siglare una specifica convenzione sottoscritta per il Comune dal Dirigente Settore Welfare e Politiche Comunitarie, dott. Barreca Francesco, che prevede termini e tempistiche molto ristrette che ad oggi i tecnici e gli amministrativi a vario titolo coinvolti sono riusciti a rispettare.  In particolare il gruppo di lavoro tecnico è costituito da personale in capo del settore LLPP coordinato dal funzionario ing. Domenico Richichi nella qualità di responsabile unico del procedimento che ha curato sin dall’inizio l’attività tecnico amministrativa e progettuale insieme ai P.I. Giustra Paolo e Brandi Claudio, quest’ultimi anche rispettivamente Direttore dei lavori e CSE dell’intervento in parola che si sono spesi nel recepire ogni utile suggerimento ed indicazione proveniente dagli enti preposti a garantire l’ordine pubblico cittadino”. Ci tengo a sottolineare  che l’ intervento  la cui realizzazione si prevede possa concludersi entro il prossimo dicembre c.a., ha sostanzialmente come scopo principale quello di collegare ed implementare la già presente rete di video sorveglianza e controllo comunale con strumentazione tecnologica di ultima generazione, servendo in particolare le periferie nord della città ovvero i quartieri di Arghillà, Catona, Gallico ed Archi dove verranno anche tenuti sotto monitoraggio e controllo alcuni pozzi comunali di approvvigionamento idrico ad uso potabile”.  ”Con grande soddisfazione   si può affermare che quando le idee progettuali sono corrette e ben calibrate, e gli interlocutori  a tutti i livelli sono attenti e professionali e perseguono quale unico fine il soddisfacimento di un superiore interesse pubblico, utilizzando ogni possibile risorsa oggi disponibile anche in ambito Regionale,è possibile portare a termine importanti interventi nonostante i sempre più limitati mezzi tecnici ed amministrativi, affrontando sempre più articolati iter burocratici, riuscendo così a dare risposte concrete e tangibili ai cittadini soprattutto a quelli che vivono in quartieri periferici che necessitano di maggiore attenzione e di maggiore coinvolgimento civico e sociale”.