Alla scoperta degli antichi scavi greco- romani di Tusa: l’Università di Messina a lavoro con l’equipe di Oxford

Studenti e professori dell’Università di Messina a lavoro insieme ai colleghi di Oxford  per riportare alla luce l’area sacra della città greco-romana di Alesa

tusa scaviI ricercatori e gli studenti dell’Università di Messina sono all’opera insieme all’equipe dell’Università di Oxford per riportare alla luce le strutture del tempio di Apollo situato all’interno dell’area archeologica di  Tusa. Gli scavi riprendono dopo i primi lavori compiuti negli anni ’50 dall’archeologo Gianfilippo Carrettoni. Oggi i lavori, diretti dai professori Lorenzo Campagna (MESSINA) e Jonathan Prag (Oxford) e coordinati da Alessio Toscano Raffa (Cnr-Ibam di Catania), si propongono l’obiettivo di ampliamento degli scavi in tutta l’area del santuario per definire lo sviluppo planimetrico e monumentale della piu’ importante area sacra della citta greco- romana di Alesa. Dal 12 al 14 luglio, inoltre,  l’associazione “Elaborando”, in collaborazione con il Comune di Tusa e i giovani del servizio civile, promuovera’ la prima summer school archeologica per ragazzi dai 10 ai 14 anni.