Acr Messina, il presidente Proto: “la bocciatura della Covisoc è un rischio calcolato, in regola entro venerdì 14″

Serie C 2017/2018: entro venerdì 14 il Messina dovrà regolarizzare la propria posizione, pagando stipendi e contributi oltre inviare la polizza fideiussoria da 350mila euro

Proto-Franco-800x445Oggi  martedì 11, arriverà la pronuncia della Commissione di Vigilanza che monitora i conti dei club di terza serie. In caso di bocciatura sarà possibile mettersi in regola, sanando le situazioni in sospeso e presentando ricorso entro il termine venerdì 14 luglio. Poi il  20 il Consiglio Federale definirà  la composizione definitiva del prossimo campionato di Serie C 2017/2018. La Covisoc aveva già esaminato e annuciato un vuoto patrimoniale dell Acr Messina di 322mila euro da colmare entro l’8 luglio. scadenza che la società giallorossa ha rispettato, soprattutto grazie alla consulenza legale bolognese  Mattia Grassani che proprio in qesto rush finale ha restituito fiducia all’ambiente giallorosso, così come riportato dallo stesso Proto dalal gazzettadelsud: “Siamo già soddisfatti di aver allineato, secondo i parametri richiesti dalla Lega, il nostro bilancio sulla scorta dei consigli fornitici da Grassani. Abbiamo superato già un ostacolo importante, entro venerdì faremo tutto il necessario per rientrare tra le squadre in regola. Capisco i nostri tifosi, ma dico loro di non allarmarsi: la “bocciatura” della Covisoc è un rischio calcolato sulla strada che porta all’iscrizione”