Villa San Giovanni (Rc): proclamato il sindaco Giovanni Siclari

Proclamazione degli eletti e nomina del vicesindaco a Villa San Giovanni

Schermata 2017-06-12 alle 21.32.41 «È stata una battaglia difficile. C’erano tante variabili che potevano influire, ma la cittadinanza ha premiato il mio impegno». Sono queste le parole che Giovanni Siclari, leader della coalizione “LeAli per Villa” e neo primo cittadino di Villa San Giovanni ha voluto regalare ai suoi elettori, pochi minuti dopo aver avuto la certezza di aver vinto questa difficile sfida amministrativa. “Non era facile superare l’agguerrita concorrenza delle altre liste in campo, ma “LeAli per Villa” lo ha fatto credendo, sin dal primo momento, nella bontà del fare politica in mezzo alla gente; nell’ascoltare le esigenze del territorio, senza chiudersi in stanze ovattate. Una vittoria netta di chi ha scelto il cambiamento legato a progetti già avviati. Oggi, per Villa San Giovanni è un giorno nuovo ed importante. La proclamazione di Giovanni Siclari è una festa per l’intera cittadinanza, sia per coloro che hanno espresso la loro preferenza per lui, sia per quelli che hanno fatto una scelta diversa. Perché da oggi bisognerà lavorare tutti insieme per ridare slancio ad un Comune che, negli ultimi mesi, ha dovuto fare i conti con una  paralisi politica, dopo le note vicende di “Bandafalò”. Ed è proprio su tale aspetto che Giovanni Siclari ha voluto mettere in chiaro, una volta per tutte, cosa succederà, confermando quanto già annunciato nel corso della campagna elettorale. Se è vero che gli effetti della legge Severino imporranno uno stop per qualche mese al neo primo cittadino, è altrettanto concreta la scelta di affidare la “reggenza” ad una donna di grande esperienza come Mariagrazia Richichi che avrà il compito di traghettare la maggioranza sino al termine della sospensione. La sua nomina a vicesindaco e poi automaticamente a sindaco facente funzioni, infatti, sarà il primo atto amministrativo di Siclari. Il neo primo cittadino, sulla questione Severino, non ha dubbi: «È un provvedimento che non merito, tutti lo hanno capito e mi hanno votato. Spero passi presto questo tempo, perché ho voglia di amministrare la mia città e dare le risposte che occorrono».

Ma come è riuscita “LeAli per Villa” a strappare un consenso così alto, fino a raggiungere le 2470 preferenze? Sin da subito è apparso chiaro che solo l’impegno di una squadra composta da un mix di giovani professionisti volenterosi e candidati più esperti avrebbe permesso di fare breccia nel cuore dell’elettorato. Siclari ha composto un gruppo in grado di non cedere alla tentazione dell’interesse individuale, per costruire insieme la rete che ha messo in cascina, mattone dopo mattone, lo straordinario traguardo ottenuto la notte scorsa.

Ora ci sarà da attendere qualche giorno, affinché anche la nuova giunta possa trovare compimento, ma Siclari ha già annunciato di avere chiare le persone che andranno a comporla.

Quanto alle priorità da affrontare, l’agenda è già segnata: completamento del porticciolo turistico, ristrutturazione del lungomare, copertura della Variante di Cannitello e soprattutto risoluzione della problematica delle scuole.

Oggi, con la proclamazione avvenuta nel tardo pomeriggio, Giovanni Siclari è ufficialmente il nuovo sindaco di Villa San Giovanni. Una pagina nuova si apre per uno dei Comuni più importanti nello scacchiere della città metropolitana. E sarà proprio su questo grande tema che Siclari e la sua squadra costruiranno le basi per il definitivo rilancio della città dello Stretto”.