Villa San Giovanni: conclusa la quinta giornata del progetto “Volontari insieme per un Sud solidale”

Villa San Giovanni: conclusa la quinta giornata del progetto “Volontari insieme per un Sud solidale”

neonatoSi è svolta la quinta giornata del progetto “Volontari insieme per un Sud solidale”, presso la casa delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Villa San Giovanni,. Il tema, sul quale sono stati invitati a esprimersi i relatori Cardile Bruna e i coniugi Campolo, Paolo e Anna, era: “Connettersi, collegarsi, costruire e costruirsi”. Dopo i saluti iniziali da parte della direttrice pro tempore, suor Elisa Turco e della presidente pro tempore dell’associazione Vides” Il faro sul mondo”, ing. Marra Alessia, ha preso la parola la signora Bruna Cardile, la quale, sulla base della sua esperienza, permeata da una lunghissima esperienza vissuta in oratorio, ha condiviso con i presenti il suo amore  verso i giovani, sottolineando il fatto che, presso il paese nel quale vive da quando si è sposata, San Roberto, ha dato vita ad un oratorio, con l’aiuto di pochi volontari e nonostante il contesto culturale poco collaborativo con tale opera. Dopo un breve break, tutti i presenti rimangono emozionati dagli interventi della signora Anna e dal signor Paolo i quali, hanno esposto, con grande amore e passione il loro vissuto segnato dal fatto di non aver avuto figli naturali, ma ai quali il Signore ha offerto il grande dono di poter accogliere col cuore prima e materialmente poi, attraverso l’affidamento e l’adozione, alcuni giovani socialmente svantaggiati e altri con handicap. Essi, con una profonda fede, hanno speso la loro vita per gli altri, attraverso la fondazione di una casa famiglia, dando così la possibilità a delle persone di vivere una vita dignitosa. Per concludere l’incontro, tutti i presenti sono stati invitati a un dialogo con i relatori. Con un gomitolo di lana, è stata creata una rete: a ogni intervento ci si passava il filo di lana che ognuno arrotolava al dito, creando così un intreccio davvero suggestivo.