“Vaccino negato” a Reggio Calabria: odissea per un bimbo prematuro. Il padre: “farò un esposto in Procura”

Caos vaccini a Reggio Calabria: odissea per un bambino prematuro. Lettera a StrettoWeb del padre: “farò un esposto, mio figlio corre rischi”

vacciniDi seguito la lettera inviata da un padre a StrettoWeb sull’odissea vissuta dal figlio nato prematuro per quanto riguarda la vaccinazione a Reggio Calabria:

Con la presente intendo esporre una situazione molto incresciosa che si è venuta a creare e che per la quale provvederò ad effettuare un esposto in procura dietro consiglio del pediatra di mio figlio e dei carabinieri già allertati. A mio figlio (nato a Reggio Calabria) e residente nel comune di San Roberto (Rc) é stato NEGATO il diritto di essere vaccinato. Recatici presso il centro di vaccinazione di Villa San Giovanni, il distretto di appartenenza, non ci è stata data la possibilità di fare il vaccino al bambino. Il motivo? I vaccini vengono effettuati solo il lunedi e il venerdì per un massimo di 30 (trenta!!!!) vaccini al giorno. Ho fatto fare il certificato delle vaccinazioni (e ho dovuto insistere per averlo…) e mi é stato detto di recarmi presso il centro di vaccinazione di Reggio Calabria. Arrivati li (per l’ennesima volta) il personale si é rifiutato di vaccinare il bambino perché non residente a Reggio Calabria. Ho chiesto di poter parlare con un responsabile e  lo stesso mi ha ribadito che non  é competenza loro e di ritornare a Villa San Giovanni. Ha iniziato con la solita manfrina del poco personale e si é lasciato scappare che non dovrei lamentarmi perché “al nord hanno tempi di attesa anche di 8 mesi per un vaccino e molti quando scendono giu li vanno a fare da loro perché i tempi sono piu veloci”…. quindi mio figlio nato a Reggio Calabria e residente a San Roberto non si può vaccinare ma un bambino di Milano (per esempio) in vacanza a Reggio Calabria si… Ho provato a contattare telefonicamente i Direttori sanitari (dott. Carbone e dott. Corrado), inutile dire che il telefono squillava… squillava… squillava… probabilmente erano arrivate le meritate ferie e nessuno era stato nominato per la sostituzione… Come le ho già anticipato provvederò a fare un esposto in procura . Ah…. dimenticavo!!! Mio figlio è un bambino prematuro e ciò comporta dei rischi il non avere le necessarie cure nei tempi necessari.
Alexander Albanese