Torrente del Mela: a 46 anni dall’esondazione nessuna messa in sicurezza, il Comitato Bastione scrive a Crocetta

Torrente del Mela, il Comitato Bastione scrive a Crocetta: “Cosa dobbiamo aspettare ancora, un’ altra esondazione?”

Torrente Sant'Agata (4)Riportiamo di seguito la lettera scritta dal Comitato Bastione al Presidente Crocetta:

Egregio Presidente,

La presente per ricordarLe uno dei tanti problemi che il suo Governo Regionale non ha finora affrontato e risolto.

E’ il caso della messa in sicurezza del territorio della zona di Milazzo in prossimità del Torrente Mela.

Negli ultimi anni, (22 novembre 2011 e 10 ottobre 2015) abbiamo subito due eventi calamitosi con la esondazione del torrente Mela, che ha causato gravi danni e fino ad oggi non abbiamo avuto nessun risarcimento, né ci sono stati gli interventi necessari per ripristinare gli argini (BASTIONI), né tantomeno la rimozione del sovralluvionamento del torrente stesso.

Cosa dobbiamo aspettare ancora, un’ altra esondazione?

Sono trascorsi quarantasei anni dallo straripamento del torrente Mela che ha provocato la rottura degli argini e da allora nulla è stato fatto.

Il torrente rappresenta un grave pericolo per l’incolumità e le salute degli abitanti di Bastione del Comune di Milazzo, ma anche per coloro che vivono nel Comune di Barcellona P.G.

Tutto questo, nonostante ci sono 700 mila euro di somme urgenze della protezione civile Regionale che non sono state finora utilizzate.

Per questo, come comitato Bastione le chiediamo di intervenire urgentemente sul Dipartimento Protezione Civile Regionale, al fine di rimuovere gli ostacoli che bloccano l’ iter degli interventi necessari, per dare concrete risposte agli abitanti di Milazzo e Barcellona P. G.