Taormina, la scrittrice Alessandra Carbognin ha presentato il libro “La ricchezza nell’educazione il capitale sociale e umano degli educandati”

La scrittrice Alessandra Carbognin è stata ospitata all’Excelsior Hotel di Taormina per presentare il suo libro “La ricchezza nell’educazione il capitale sociale e umano degli educandati”

Alessandra Carbognin 03Ospite di Taormina la scrittrice veronese Alessandra Carbognin, che ha presentato all’Excelsior Palace Hotel il suo libro “La ricchezza nell’educazione il capitale sociale e umano degli educandati”: un’indagine su una realtà  di avvio alle professioni che in passato ha avuto momenti rilevanti di diffusione e presenza notevoli nel tessuto scolastico italiano e che oggi rappresenta comunque un capitolo importante nel mondo della formazione dei giovani.
La Carbognin, laureata in Scienze Pedagogiche e Scienze Motorie, ha conseguito Master, varie abilitazioni e dottorati di ricerca, giornalista pubblicista, da anni opera in Sardegna dove è anche impegnata nel sociale, con l’Ucsi (Unione cattolica stampa italiana). La scrittrice, ha accettato l’invito degli amici siciliani che l’hanno voluta protagonista di un incontro stimolante, ricco di spunti e riflessioni emersi nella sua brillante relazione e nel dibattito che si è sviluppato grazie all’intervento dei presenti.
Il volume indaga il ruolo svolto dal capitale sociale nello sviluppo del capitale culturale, del capitale umano, della cultura civile e della capacità progettuale di studenti degli Istituti superiori, con particolare riguardo all’ambiente educativo delle istituzioni residenziali e semi-residenziali di diritto pubblico, quali Convitti e gli educandati. Grazie ai risultati emersi da un’articolata e lunga ricerca qualitativa (focus group e interviste semi-strutturate), il testo analizza la capacità di produrre capitale sociale da parte dei convitti pubblici e l’influenza, che essi esercitano sulla formazione delle altre forme di capitale. Uno fra i più importanti campioni di rilevazione è stato il convitto di Palermo, “Maria Adelaide”, nel quale si sono raccolti dati interessanti.
Il testo è un saggio scientifico ma nello stesso tempo può essere utile anche ai genitori, ai catechisti, ai coordinatori sociali, case famiglie o seminari, luoghi nei quali vi è un elevato clima di residenziali e vita comunitaria.
Il pomeriggio culturale si è svolto grazie al patrocinio di diverse associazioni che hanno supportato l’organizzazione: la Fidapa Bpw Italy di Taormina, presieduta dalla dinamica Paola Costa che ha introdotto l’incontro presentando l’autrice; l’Ucsi Sicilia (Unione cattolica stampa italiana) rappresentata dal suo presidente regionale Domenico Interdonato e dallo scrittore Crisostomo Lo Presti; il Flicu Club Unesco di Taormina, Valli d’Alcantara e d’Agrò  presieduto dal conte Giuseppe Tindaro Toscano della Zecca e presente con l’ex preside del Liceo classico di Santa Teresa di Riva, prof. Rosario Calabrese; l’Unitre di Taormina diretta dalla prof. Letizia Latona Ponte che ha messo a disposizione il salone dell’Excelsior Palace Hotel, con vista sull’Etna e sul terrazzo dei “Gelsomini”. La prestigiosa location  della Perla dello Ionio, è servita a fare da cornice all’evento culturale, che ha attirato diversi operatori della scuola e amanti della cultura.