Taormina: il Tar accoglie l’istanza di Beni Culturali, la mostra Unescosites resterà aperta

Il Tar accoglie l’istanza cautelare richiesta dall’avvocato Milena Mangalaviti, riconoscendo il diritto alla Beni Culturali nei confronti del Comune di Taormina a proseguire la mostra Unescosites gia’ in corso

TaorminaFantastica, straordinaria, favolosa”. “La tecnologia moderna che incontra l’arte dei secoli passati”. “Non avevo mai visto simili capolavori in Sicilia”. Sono solo alcuni dei commenti in tutte le lingue dei visitatori, che anche oggi plaudono al successo di “Unescosites“, la mostra ideata e realizzata a Palazzo Corvaja a Taormina dall’ing. Roberto Celli, Ceo e Founder di Beni Culturali. Una mostra che, durante il G7, ha incantato le first ladies, da Emanuela Gentiloni a Melania Trump a Brigitte Macron. Una mostra per la quale si e’ appena pronunciato il Tar che ha accolto l’istanza cautelare richiesta in data 7 giugno dall’avvocato Milena Mangalaviti riconoscendo il diritto alla Beni Culturali nei confronti del Comune di Taormina a proseguire la mostra Unescosites gia’ in corso, fissato la data per l’udienza cautelare per il 5 luglio 2017, tale per cui nessuno scriteriato potra’ compiere atti che sarebbero ileggittimi e illegali.
E’ motivo di grandissima soddisfazione vedere difesa e tutelata la cultura e rigettata l’aggressione da parte di chi vorrebbe praticare macelleria culturale con intrallazzi commerciali e di altra natura- dichiara l’ing Roberto Celli. – Dopo il grande successo di visibilita’ del G7 e’ davvero bello annunciare che la mostra rimarra’ aperta, nonostante il clima di intimidazione esploso appena spenti i riflettori da parte di chi si e’ adoperato solo a fare passerelle in conferenza stampa e non solo”. “Beni Culturali- continua Celli- vanta una professionalita’ internazionale acclarata in venti anni di successi e non ha certo bisogno di clonare curricula altrui. Parlano i fatti e parlano le decine e decine di mostre realizzate negli anni. Parlano i fatti“. A Taormina, Beni Culturali ha realizzato la mostra internazionale Unescosites in tre lingue, ha messo in sicurezza ed a norma lo spazio espositivo di Palazzo Corvaja anticipando per conto del Comune ben 52mila euro, ha impreziosito la mostra, grazie alla generosita’ e alla ineccepibile storia culturale del Comune di Genova, con l’arrivo del capolavoro assoluto di Caravaggio Ecce Homo, ha restaurato due dipinti, ha coprodotto con la Regione Sicilia l’arrivo di tre capolavori di Antonello da Messina. Questi i fatti. Unescosites rimarra’ aperta tutti i giorni con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì 10-19; venerdì, sabato e domenica 10-22 così da offrire ai giovani, ai turisti italiani e stranieri, ai siciliani, aggiungendo al turismo balneare, il turismo culturale di livello assoluto”.
Ovviamente – conclude l’ing. Roberto CelliBeni Culturali ha perseguito e continuera’ a perseguire alla Procura della Repubblica e nelle sedi opportune tutti quegli incompetenti ed inadeguati che si sono macchiati di svariate illegittimita’ ed illegalita‘”.