Staropoli (Condivisa) e Pecora (Ammazzateci tutti) si complimentano con carabinieri e poliziotti

lia-staropoliUn sentito ringraziamento ai Poliziotti della Questura di Vibo Valentia guidati dal Questore Filippo Bonfiglio e ai Carabinieri del Comandante Provinciale Colonnello Gianfilippo Magro, coordinati dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, per le importanti operazioni contro le attività di spaccio e di coltivazione di sostanze stupefacenti in un territorio difficile, diventato ormai una vera e propria piazza di spaccio” . Dichiarano in una nota congiunta Lia Staropoli, Presidente dell’ Associazione “ConDivisa” e Aldo Pecora, Presidente del Movimento Antimafia “AmmazzateciTutti “. “L’ encomiabile lavoro delle donne e degli uomini delle Forze dell’Ordine oltre a sottrarre agli spacciatori ingenti guadagni, diminuisce sensibilmente il rischio di assunzione di droghe da parte di giovanissimi sul territorio”. In particolare Staropoli e Pecora si riferiscono a due diverse operazioni distinte, rispettivamente eseguite dai Militari dell’Arma della Compagnia di Serra San Bruno, guidati dal Capitano Mattia Ivano Losciale e dal Luogotenente Massimiliano Stagliano’ che hanno portato a ben 14 arresti. E a Capistrano il rinvenimento da parte dei Poliziotti coordinati dal Questore Filippo Bonfiglio, di ben diecimila piante di sostanze stupefacenti. Non sono mancati gli innumerevoli complimenti espressi sul profilo social Facebook da parte della Staropoli, nei confronti dei Carabinieri della Compagnia di Tropea Coordinati dal Capitano Dario Solito, al Comandante Luca Caravaglio e al Maresciallo Ezio Giarrizzo della Stazione di Nicotera per il rinvenimento di svariate piantagioni sul territorio, e al Comandante Carmine Cesa e ai Carabinieri della Stazione di Limbadi per il rinvenendo di armi e droga con e un arresto. “Questo è un territorio difficile, concludono Lia Staropoli e Aldo Pecora, ma il vostro costante operato, per tutti noi cittadini, significa percezione di Sicurezza da parte di uno Stato presente e attento”.