Sicilia: Centristi verso l’uscita dal governo regionale

Palazzo d'Orleans a Palermo, sede della presidenza della regione siciliana. ANSA/ RUGGERO FARKAS “Il gruppo parlamentare all’Ars dei Centristi per la Sicilia, riunito a Catania, ha chiesto al coordinatore nazionale Gianpiero D’Alia di uscire dal governo Crocetta rinunciando anche agli assessori di diretta emanazione. ”Riteniamo chiusa – afferma Marco Forzese, capogruppo di Centristi per la Sicilia all’Ars – questa esperienza politica e non guardiamo alle orchestrazioni di questi giorni. Si apre una fase nuova per il nostro partito che guarda alla sfida delle prossime regionali. Lo spazio politico del Centro e dei Moderati deve essere riconquistato nell’ottica di creare una forte alleanza di centrosinistra col Pd per vincere le elezioni siciliane con un programma e con un candidato presidente spendibile e concreto”. “Poiché riteniamo che Crocetta non ci potrà guidare alle prossime elezioni regionali, è corretto non stare in un governo presieduto da chi non sarà il nostro candidato a presidente della Regione. Penso che questa sia una scelta chiara, lineare, senza polemiche”, ha affermato D’Alia. “Mi auguro – ha aggiunto – che anche gli alleati facciano lo stesso tipo di riflessione se ritengono che bisogna già da subito lavorare a una nuova rispettiva per le prossime regionali”.