Serie C, grave situazione per il Catanzaro Calcio: rischio fallimento, convocata la classe imprenditoriale della città

Il Catanzaro Calcio rischia di non prendere parte la campionato di Serie C 2017/2018

sergio-abramo-800-x-534-800x445A Catanzaro la situazione è grave ed il campionato di Serie C 2017/2018 rischia di perdere un altra delle squadre più importanti. Sergio Abramo giunto al un quarto mandato come sindaco di Catanzaro dopo le recenti elezioni , è coinvolto pienamente su quello che sarà il futuro tra i professionisti del Catanzaro Calcio, una corsa contro il tempo per salvare il Catanzaro e valutare attentamente  la disponibilità degli imprenditori locali e non favorire il passaggio di proprietàe di tutte le  quote di maggioranza della società giallorossa dopo la messa in vendita del club comunicata nella scorsa settimane.
Le vicissitudini giudiziarie legate all’ ex patron Giuseppe Cosentino, tuttora agli arresti domiciliari, hanno determinato inevitabilmente la crisi della società.

ceravolo-3 E’ davvero in  bilico la sopravvivenza della società nel calcio professionistico; l’amministratore unico Gessica Cosentino, infatti, comunicato pubblicamente la volontà della proprietà di cedere le quote sociali,  non trova al momento soluzioni efficaci.Solo nel pomeriggio di ieri  nella sede di “Palazzo De Nobili” sono stati convocati dal Sindaco Abramo alcuni fra i maggiori imprenditori locali,  per cercare di giungere ad un accordo per tenere almeno in vita il Catanzaro Calcio partendo proprio dall’iscrizione (termine ultimo 30 giugno 2017) al prossimo campionato di Serie C.  Oltre alla tassa d’iscrizione (pagamento della quota di iscrizione corredata da fideiussione di 350.000 euro) ci sarà tempo sino 14 luglio per garantire tutto il resto, pena  l’esclusione del campionato e/o penalizzazioni. Nella città capoluogo intanto si fanno i nomi, non solo locali, dei possibili interessati quali Benedetto Mancini, il cui nome era circolato già nei giorni scorsi affiancato da quello di  Daniele Muscariello, rispettivamente presidente e vice presidente di quella Mens Sana Latina ( società che ha sede a Latina). Infatti dopo la conclusione dell’esperienza con il Latina Calcio, Mancini sarebbe seriamente interessato alla società giallorossa anche se al momento nulla può essere  confermato; le possibilità ci sarebbbero ed i tifosi, passivi osservatori di una triste vicenda, non possono altro che sperare… senza escludere però la peggiore delle ipotesi.