San Salvatore, dalle colline di Reggio Calabria la solidarietà attiva della Pro Loco con i Volontari Vagabondi

Volntari VagabondiLo sguardo si lascia catturare dalla vallata,dai contorni delle colline ,dal colore tenue del mare e dalla sagoma dell’Etna.San Salvatore, quando Reggio Calabria dal centro città riscopre la calma di luoghi ,dove si erge la ruppe di Motta S.Agata. Il progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud ,denominato Volontari Vagabondi ,vuole espandersi tra la gente ,per ripartire dal basso e dalla cittadinanza attiva ,per vincere la scommessa e la sfida ,per fare emergere i disagi sociali e creare consulenze professionali per i disabili.La Pro Loco di San Salvatore apre le sue porte all’incontro ,con la vicepresidente Valeria Vara’ che con il sorriso racconta delle iniziative dell’associazione per promuovere il territorio ,ccercandodi valorizzare e fare conoscere a più gente possibile la fortezza di Motta Sant’Agata .La sede della Pro Loco di San Salvatore è colorata per lo sfondo di quadri alle pareti ed “ è facile  e bello riscoprire la bellezza della parola e dell’incontro negli spazi reali e non virtuali “ ,come afferma il dott.Fulvio D’Ascola,sociologo e  responsabile della comunicazione del progetto ,che apre la strada all’esposizione delle animatrici territoriali dotsa Maria Pia Russo e dott.sa Caterina Megale ,che spiegano le fasi progettuali e la volontà di creare una rete che con il volontariato di professionisti ,possa soddisfare i bisogni dei disabili e dei disagiati sociali.Le squadre dei volontari vagabondi ,saranno formate da psicologi,medici,avvocati,commercialisti,assistenti sociali e geometri ,ingegneri e architetti.La partecipazione e l’interazione tra il pubblico e i relatori apre le porte ad una strada da percorrere insieme. Il progetto sostenuto da  Fondazione Con il Sud  ,denominato “Volontari  Vagabondi “ è stato ideato dalla dott.sa Monica Moscia ,manager e responsabile dello stesso,con l’associazione Avonid  capofila ,in partenariato con Anpvi ,Cooperativa Nautilus di Cardeto,Pro Loco di Roghudi e Associazione Sociologi Italiani.Da luglio partirà il tour del camper che attraverserà i 14 comuni interessati al progetto e sarà anche possibile richiedere le consulenze domiciliari attraverso la piattaforma web www.volontarivagabondi.it .